Roma-Catania 2-2, le pagelle di Mondopallone

Partita vera, incandescente tra Roma e Catania. Approfondiamo l’analisi del match: ecco le pagelle di Mondopallone.

ROMA

Lobont 7: compie alcune parate fondamentali, come quella su Legrottaglie al 24′. Non fa rimpiangere Stekelenburg.

Taddei 6: poca spinta sulla destra. Da poca dinamicità alla corsia di competenza.

Kjaer 7: buoni anticipi e protezione del pallone.

Heinze 6: fa il suo cercando di non lasciare buchi in area, ma rovina la sua prestazione fermando in maniera scomposta Barrientos che costa un rigore a favore degli avversari.

Marquinho 7: prestazione altalenante. Si conferma un osso duro nella ripresa, ispirando diverse iniziative offensive piuttosto pericolose, come l’assist a Totti nel 2-2.

Gago 6,5: abile a far ripartire le azioni. Al 33’ si inventa una cannonata dalla distanza che trova però l’ottima risposta di Carrizo.

De Rossi 6,5: piazzato davanti alla difesa, fa buona guardia sulle infiltrazioni avversarie, anche se talvolta mette troppa cattiveria nelle entrate sui portatori di palla etnei.

Pjanic 5: colleziona una buona occasione nei primi minuti del match, per il resto non brilla (85’ Simplicio sv).

Borini 6: si procura il rigore, poi sbagliato da Totti. Risulta qualche volta pericoloso grazie ad alcune fiammate e accelerazioni che sorprendono la retroguardia avversaria (70’ Lamela 6: si fa trovare pronto, proponendosi spesso dalla destra).

Totti 9: manca l’appuntamento dal dischetto, non riuscendo a trasformarlo neanche dopo la respinta di Carrizo. Come sempre, però, ci mette il cuore e la potenza del suo destro e fulminando l’estremo difensore del Catania con un bolide al 52′ e da due passi nel gol del 2-2 finale.

Osvaldo 6: di certo non una grande prestazione da bomber, ma certamente quando riceve palla si dimostra sempre pronto a colpire (64’ Bojan 5,5: di certo non contribuisce a dare una sferzata decisiva alla squadra).

 

CATANIA

Carrizo 8: grande respinta sul rigore. Compie due salvataggi mostruosi su Totti e Gago nel primo tempo, poi viene trafitto da un bolide di Totti che non vede neanche arrivare. Può fare poco sul secondo gol.

Motta 6,5: prestazione sufficiente. Si dimostra propositivo nel primo tempo cercando di innescare gli attaccanti. Nella ripresa combina poco o nulla.

Legrottaglie 6,5: solita gara di spessore al centro della difesa. Per poco non va in gol su un calcio d’angolo, come al suo solito, ma Lobont chiude la saracinesca.

Bellusci 5,5: appare in discreta forma e disputa gran parte della gara con attenzione. Pesa come un macigno, però, lo spazio lasciato a Totti in occasione del secondo gol.

Marchese 6,5: aveva abituato a sgroppate sulla corsia mancina confezionando cross al bacio a ripetizione, ma non garantisce un apporto concreto in fase di impostazione. Grande merito, comunque, per la perla su assist di Lodi che regala un importante vantaggio agli etnei, schema peraltro già visto tra i due giocatori rossazzurri.

Izco 4,5: impalpabile. Corre poco e non assiste l’azione.

Lodi 7: mette i suoi piedi buoni in alcune interessanti punizioni. Si conferma rigorista principe degli etnei spiazzando Lobont dal dischetto al 58’. Grande l’assist su punizione sul gol di Marchese.

Almiron 5,5: non vive un buon periodo di forma da alcune gare a questa parte, ma quando tocca palla riesce a raddrizzare la manovra di gioco.

Gomez 6,5: solito gioco di gambe ubriacante, ma poca concretezza, anche per la poca assistenza della punta di riferimento.

Bergessio 5: non ha molte palle da giocare, ma quelle che gli capitano le sfrutta come peggio non potrebbe. Poco reattivo e cattivo (79’ Catellani sv).

Barrientos 6: dovrebbe ispirare gli attaccanti, sgusciare tra i difensori avversari, ma un certo De Rossi ne limite le giocate nel primo tempo. Nella ripresa, però, costringe Heinze al fallo in area procurandosi un prezioso rigore che vale il pareggio (81’ Seymour sv).

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.