Bundesliga, i verdetti della stagione 2011/2012

Conclusa la 34/a giornata, va in archivio la Bundesliga stagione 2011/2012. Un’edizione, la quarantanovesima della storia del massimo campionato tedesco, che ha riservato sorprese ed emozioni fino all’ultima giornata, con situazioni in bilico fino alla fine e decisi solo dopo gli ultimi 90′. Un torneo che ha visto il secondo trionfo consecutivo del Borussia Dortmund allenato da mister Jurgen Klopp, il mago, che ha dato vita ad un duello mozzafiato per la vittoria finale con il Bayern Monaco, degno rivale dei giallo neri renani. Ottimo campionato anche dello Schalke, che si è confermato ai vertici del calcio tedesco, centrando l’ennesima qualificazione Champions della sua storia.

Vera sorpresa della stagione è stato il Borussia Monchengladbach: i bianchi del tecnico svizzero Lucin Favre, salvi lo scorso anno solo dopo il play out salvezza, sono stati autori di una Bundesliga sontuosa, condotta in testa per diverse giornate e conclusa con un quarto posto sensazionale. Delusioni, invece, sono arrivate da formazioni indicate all’inizio come tra le favorite, come il Werder Brema, o storiche del calcio tedesco, come l’Amburgo, unica formazione di Germania ad aver sempre militato nel massimo campionato tedesco e che quest’anno ha rischiato di retrocedere.

Ecco tutti i verdetti ed i numeri della stagione 2011/2012 della Bundesliga:

Campione di  Germania 2011/2012: Borussia Dortmund
Ammesse alla Champions League 2012/2013: Borussia Dortmund, Bayern Monaco, Schalke 04
Ammessa ai preliminari della Champions League 2012/2013: Borussia Monchengladbach
Ammesse alla Europa League 2012/2013: Stoccarda, Bayer Leverkusen, Hannover
Retrocesse nella Zweite Bundesliga 2012/2013: Kaiserslautern, Colonia ed Hertha Berlino
Promosse nella Bundesliga 2012/2013: Greuther Fürth, E.Francoforte e Fortuna Dusseldorf
Capocannoniere: Jan Klaas Huntelaar (Schalke), 29 gol
Partite giocate: 306
Gol totali realizzati: 875
Miglior attacco: Borussia Dortmund, 80 gol realizzati
Miglior difesa: Bayern Monaco, 22 gol subiti
Peggior attacco: Kaiserslautern, 24 gol realizzati
Peggior difesa: Colonia, 75 gol subiti

 

 

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.