Balotelli e le quattro escort

Più che il titolo di un pezzo giornalistico, quello scelto appare come l’incipit di una fiction televisiva; sì che il protagonista dell’ennesima vicenda che lo riguarda, l’attaccante del Manchester City Mario Balotelli, potrebbe diventare appieno il protagonista di una serie per il piccolo schermo, viste le continue storie, vere o presunte che siano, che circondano ogni settimana l’avventura inglese del ragazzo bresciano. Che Balotelli sia una fonte inesauribile di introiti per i giornali locali lo dimostra puntualmente il “Sun”, che anche questa settimana punta sul numero 45 dei Citizens come pezzo forte in copertina.

Dopo aver raccontato della presunta relazione con Chloe Evans, secondo la quale lei e il calciatore si vedevano da due anni nonostante Super Mario fosse ufficialmente fidanzato con Raffaella Fico, il tabloid britannico svela un avvenimento della vita privata di Balotelli accaduto proprio qualche giorno fa, a poche ore dalla delicatissima sfida esterna contro il Newcastle che potrebbe regalare al City la gioia della vittoria in Premier.

Secondo quanto affermato da una fonte anonima, l’ex attaccante dell’Inter avrebbe organizzato un simpatico party, che per i più maliziosi si traduce in festino a luci rosse, nella propria abitazione “affittando” quattro escort, pagando per ognuna 245 sterline. La festicciola in casa Balotelli sarebbe durata ore, protraendosi fino alle 7 del mattino, ora in cui anche l’ultima delle ragazze ingaggiate dal calciatore se ne sarebbe andata. Il tutto qualche ora prima dell’allenamento della squadra in vista della partita del St’James Park.

Il “Sun” rivela anche il nome dell’agenzia specializzata a cui si sarebbe rivolto Super Mario: la McKenzies Escort Agency, già resasi famosa qualche anno anno fa  per aver “servito” anche Cristiano Ronaldo ai tempi in cui il portoghese militava nello United. Insomma mica male per Balotelli, abituato nell’ultimo periodo a far parlare di sé più per le sue vicende private che che per quelle sportive, visto il poco minutaggio concessogli nelle ultime partite dal tecnico Mancini.

 

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.