“N-Euro 2012″, Inghilterra, gli inventori del calcio non vincono mai

Continua l’avvicinamento a Euro 2012 e noi continuamo a tenervi aggiornati sui principali temi che accompagneranno le migliori nazionali, tranquilli Brasile e Argentina non ci sono, nella competizione continentale. Dopo aver analizzato il momento dell’Italia, educata e vincente non dimenticatelo, passiamo a parlare degli inventori del calcio. Si, proprio loro, gli inglesi. Quelli che si vantano di aver inventato lo sport più bello del mondo, salvo essersi dimenticati di imparare a giocarlo. “God save the Queen” recita il loro inno, cantato sempre a squarciagola e con la mano sul petto. Più che la Regina, che non se la passa malissimo peraltro, bisognerebbe salvare la FA, acronimo di Football Association. L’organo che decide e che può tutto nel mondo calcistico d’oltremanica. Una sorte di FIGC un po’ più pazzerella, una specie di tribunale stile Forum che decide e si esprime su questioni tecniche e controversie all’interno della Nazione inglese. Fatta, era d’obbligo, questa introduzione mi chiedo e mi domando: come può una squadra che ha due centrocampisti come Gerrard e Lampard non vincere nulla? Come può una squadra con un attaccante come Rooney fare costantemente figure barbine a livello mondiale ed europeo? “La domanda sorge spontanea e la risposta è: non lo so” recitava un parodia di Antonio Lubrano. E se nemmeno un decano e un vincente come Capello è riuscito a sfatare questo tabù, allora mi sa che per i leoni inglesi son dolori.

Loro, al contrario dell’Italia, non hanno un “codice etico” ben definito però sono molto amici. In amicizia si condivide tutto, infatti spesso tra compagni si condividono anche le mogli (per info chiedere a Terry e Bridge). Gli scandali, spesso sessuali, sono all’ordine del giorno e la FA, da buon garante, mette sempre il veto. L’ultima, ma non meno importante, è stata la decisione di togliere la fascia da capitano a John Terry, accusato di razzismo dal fratello di Rio Ferdinand. Dopo questa decisione Don Fabio ha dato le sue dimissioni, lasciando l’Inghilterra senza allenatore a tre mesi dagli Europei.

La FA però è corsa ai ripari. Pochi giorni fa, solamente tre mesi dopo, ha nominato nuovo ct Roy Hodgson, dopo che Stuart Pierce aveva traghettato gli inglesi negli ultimi 90 giorni. I tifosi italiani, quelli interisti specialmente, lo ricorderanno bene. L’unico uomo al mondo capace di far infuriare Javier Zanetti. Dopo gli stranieri Eriksson e Capello si torna al tecnico inglese. Sarà la scelta giusta?

Quando succedono gli scandali in Italia, gli azzurri vincono sempre. E’ matematico. Così come è matematico che l’Inghilterra, a prescindere da rose competitive o meno, non vincerà mai nulla a livello di Nazionale. E anche quest’anno non farà eccezione, ne siamo sicuri. Ma gli inglesi sono contenti così, d’altronde se andate a ricordargli che non vincono mai vi risponderanno: “Guarda che il calcio l’abbiamo inventato noi”. Vincere? Bè mica possono inventare tutto loro…

Condividi
«Ciò che mi trattiene dallo scrivere un capolavoro è il timore che me ne chiedano subito un altro». Classe 85, giornalista. Fa, peraltro male, anche l'allenatore di calcio