Roma e Liverpool, il riscatto parte da Boston

Roma e Liverpool già pensano a come preparare al meglio la prossima stagione. Il Boston Globe infatti riporta che, oltre alla già annunciata amichevole del 25 luglio al Fenway Park (casa dei Boston Red Sox di baseball), le due quadre svolgeranno una settimana di allenamenti a Boston anche per richiamare i propri sostenitori dall’altra parte dell’oceano. La maggioranza dei club come sappiamo è stata acquisita da società locali,la Fenway Sports Group (Liverpool) e la Neep Roma Holding (Roma). Il legame si estende a i principali investitori John Henry e Tom Di Bendedetto – entrambi co-proprietari dei Boston Red Sox- e a Kevin Garnett, cestista dei Celtics e illustre testimonial di entrambe le squadre. Quest’anno nonostante  l’abissale distanza dalla vetta in campionato, i Reds possono vantare il trionfo in Coppa di Lega in attesa di andare nuovamente a Wembley per sfidare il Chelsea nella finale di FA Cup. Anche la Roma di Luis Enrique sta vivendo un’annata altalenante, con ben 15 sconfitte stagionali e qualche brutta figura di troppo. Ciò nonostante rimane aggrappata al treno europeo con buone possibilità di raggiungere almeno l’Europa League.

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.