Zamparini-Panucci, è rottura: “Delegittimo uno al quale dò 400 mila Euro l’anno?”

Ennesimo diverbio tra il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, e il direttore tecnico Christian Panucci. Questa volta, però, definitivo: il patron dei rosanero ha di fatto annunciato la rottura del rapporto di lavoro con l’ex difensore di Parma, Milan, Inter, Roma e Real Madrid che aveva lasciato il posto di commentatore a Sky per tentare l’avventura in una società di Serie A.

La nomina, per la prossima stagione, di Giorgio Perinetti come direttore sportivo non è andata giù a Panucci scatenando la reazione del vulcanico ex presidente del Venezia: “Panucci ha delle grandi qualità che ho potuto apprezzare in questi giorni, ma ha anche un carattere molto particolare. Spero che gli potrà passare l’arrabbiatura, ma a questo punto non so se lo riprenderò. Se l’è presa perchè mi ha detto che ufficializzando, durante un’intervista che mi hanno fatto alla radio, l’arrivo di Perinetti come nuovo ds l’ho delegittimato, ma come delegittimo uno al quale dò 400.000 euro l’anno“.

Insomma non resta che aspettare gli sviluppi di questa vicenda anche se è molto probabile che l’avventura di Panucci a Palermo sia già bella che finita.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it