Genoa, Preziosi: “I Daspo? Sono un’aspirina!”

Il Presidente del Genoa, Enrico Preziosi, torna all’attacco degli ultràs che domenica scorsa hanno provocato dei disordini a Marassi a Genova. Il numero uno rossoblù non approva appieno le misure cautelative dosposte dal Giudice sportivo.
Il Presidente Preziosi afferma chiaro e tondo che si trova in disaccordo con le sanzioni prese contro gli ultras rossoblù, colpevoli delle agitazioni al “Ferraris” domenica scorsa durante la gara contro il Siena.

Intervenuto a Premium Footaball club, il patron del club ligure ha dichiarato: “I Daspo contro gli ultras? Sono ancora più arrabbiato, perchè vedo che le sanzioni comminate non hanno colpito il cuore del problema – commenta Preziosi – In questo caso è come aver dato un’aspirina ad un malato grave. E’ un farmaco utile e molto usato, ma credo che non possa servire a risolvere la questione. Mi aspetto ben altro che il semplice allontanamento di questi vandali. Le due giornate a porte chiuse? Sono giuste – conclude il presidente – ce le aspettavamo“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.