Catania, Lo Monaco: “A Giugno lascio”

Era già nell’aria da parecchio tempo e adesso è arrivata la conferma dal diretto interessato. L’amministratore delegato e direttore generale del Catania, Pietro Lo Monaco, ha annunciato stamane che lascerà la società etnea.

Di certo non è una sorpresa, ma è innegabile che per il club di via Magenta si tratti di uno episodio spartiacque del Catania della gestione Pulvirenti.

Il plenipotenziario dirigente etneo, Pietro Lo Monaco, ha confermato oggi in conferenza stampa a Torre del Grifo di essere giunto al termine della sua avventura in casa rossazzurra: “In verità le mie dimissioni risalgono già a tre mesi fa – dichiara l’ad etneo – Ancora ho del lavoro da svolgere qui a Catania in modo da finire bene questa stagione e porre le basi per quella a venire, ma il 30 Giugno andrò via“.

Il motivo di questa decisione, però, non viene specificato dal dirigente rossazzurro: “Non voglio dire il motivo delle mie dimissioni – continua Lo Monaco – e credo di meritare comunque rispetto per il lavoro che ho svolto fino ad oggi, portando qualcosa come quarantacinque milioni di euro di utile all’azienda“.

Poi, anche qualche frecciatina verso il presidente, Antonino Pulvirenti, a dimostrazione del fatto che il divorzio con la società sia da ricondurre proprio alla fine del rapporto tra i due massimi esponenti del club: “Lascio il Catania in buone mani. Pulvirenti è un fenomeno, perchè riesce a guadagnare soldi senza far niente. Ha detto cose non vere, come ad esempio che è stato lui a portarmi al grande calcio chiamandomi all’Acireale, ma questo tipo di atteggiamento è demenziale. Detto ciò – conclude – non voglio alimentare ancora polemiche. La mia prossima tappa ancora non la conosco, mi sto guardando in giro e comunque posso dire che ho ho già bloccato un paio di giocatori per il Catania“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.