Wenger mette fretta a Van Persie: “Tre giorni per rinnovare”

Finito il campionato, avrà tre giorni per rinnovare il contratto“. Sono le parole di Arsène Wenger, tecnico dell’Arsenal, nella conferenza pre-gara fra i Gunners e il Chelsea, in merito alla situazione di Robin Van Persie, in scadenza a giugno 2013 e appetito da mezza Europa.

Questo perché quest’estate ci sono gli Europei e l’attaccante degli inglesi, 34 gol in 46 presenze stagionali, sarà sicuramente uno dei protagonisti. Wenger vuole vederci chiaro e, prima che l’olandese parta per l’avventura in Polonia e Ucraina, vuole necessariamente conoscere le sue future intenzioni, per poter iniziare a progettare la stagione che verrà.

Van Persie tace e prende tempo, per ora. Questo perché le pretendenti non mancano: Milan, Manchester City, Barcellona e, non ultima, la Juventus. I bianconeri aspettano alla finestra, in attesa di novità. Le ultime dichiarazioni di Wenger potrebbero spalancare le porte a Marotta & co per l’assalto decisivo alla punta dei londinesi. La concorrenza è agguerrita ma la società di Corso Galileo Ferraris sembra decisamente in vantaggio, tanto che iniziano a circolare già le prime cifre riguardo all’ingaggio: 8 milioni a stagione pronti per finire nelle tasche di Van Persie.

E con l’interesse recentemente manifestato per Didier Drogba del Chelsea, l’attacco juventino potrebbe presto trasformarsi in un reparto stellare.

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.