Champions, parla Cech: “Bravi e anche fortunati”

A margine della splendida serata dello “Stamford Bridge” dove il Chelsea ha superato il Barcellona 1-0 con gol di Drogba nell’andata delle semifinali della Champions League, il portierone Petr Cech ha di fatto ringraziato la “dea bendata”.

Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo fatto. C’è una qualità impressionante in questa squadra, tutti hanno dato il massimo pur non essendo abituati a non avere quasi mai il pallino del gioco, perché non è facile mantenere la giusta mentalità in certe situazioni. Siamo stati sempre brillanti sul campo, l’obbligo di difendere e di aiutare i compagni ci ha dato la spinta, poi siamo stati premiati anche dalla fortuna. Vedremo cosa accadrà al ritorno, nell’ultimo precedente restammo imbattuti al Camp Nou e speriamo che la cosa si ripeta. Non è mai facile mantenere il vantaggio di un gol su Barcellona, sono sempre in grado di segnare perché hanno un attacco eccezionale“. Insomma, prestazione perfetta e serata no per il Barcellona. Rimangono, però, ancora 90 minuti da giocare davanti ai 100 mila del “Camp Nou”.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it