Lega Pro, tanta paura in Neapolis-Fano

Nel turno infrasettimanale del girone B di Seconda Divisione si è andati vicino a un nuovo dramma.

Nel corso del match Neapolis-Fano Giorgio Noviello, centrocampista della squadra marchigiana, è stato trovato sanguinante nello spogliatoio con una vistosa ferita al polso. Il calciatore, che era stato espulso prima dell’intervallo per delle frasi pronunciate all’indirizzo di un assistente arbitrale, è stato immediatamante assistito dai sanitari presenti nell’impianto e portato d’urgenza all’ospedale più vicino dove fortunatamente è stato dimesso.

L’ipotesi suicidio che era stata ipotizzata in un primo momento è stata successivamente smentita dalla nota ufficiale che ha parlato di una violenta caduta sotto la doccia. Fuori pericolo anche Silvestre, terzino della squadra di casa e vittima di un pesante scontro di gioco che gli ha procurato un forte trauma cranico.

Per la cronaca il match ha visto il successo degli ospiti per 2-1 protagonisti di una rimonta nonostante l’inferiorità numerica patita per tutto il secondo tempo.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.