Dura la vita per Super Mario

Nonostante le scuse, l’aver capito gli errori e aver promesso di non commettere più sciocchezze nelle prossime e fondamentali partite di Premier League, per Mario Balotelli sembra non esserci più spazio al Manchester City.

Roberto Mancini sembra dargli un’altra possibilità, forse l’ultima, dopo l’ennesima espulsione rimediata due settimane fa contro l’Arsenal ma questa volta contro lo stesso Super Mario c’è l’intero spogliatoio dei “Citizens”. Secondo il quotidiano inglese “Daily Star” sono adesso i compagni di squadra a voler mettere fuori squadra l’attaccante italiano in vista del “derby” del 30 aprile contro i cugini dello United che potrebbe valere un’intera stagione. Il timore è sempre lo stesso, e cioè quello che Super Mario possa commettere un’altra ingenuità e decidere, in maniera negativa, partita e di conseguenza anche la corsa al titolo.

Le ultime due partite contro West Bromwiche e Norwich giocate senza Balotelli sono andate anche oltre le aspettative. Tevez tripletta e gol anche per Aguero che insieme formano un attacco atomico ed esplosivo. Insomma, tutto pende in sfavore dell’ex calciatore dell’Inter attaccato in maniera netta dal tabloid d’Oltremanica: “Balotelli non è mai stato un uomo squadra – si legge sulle pagine del Daily Star – e i suoi compagni sono veramente preoccupati in vista del derby con lo United, non tanto per il pericolo rappresentato dagli avversari quanto, piuttosto, per i danni che potrebbe fare Mario se ripetesse le buffonate fatte contro i Gunners. Ecco perché tutti sono più a loro agio se lui non c’è“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it