VIDEO – Brasile, accusa malore in campo

Il video del malore di Roger – Fonte: You Tube

Quello appena trascorso è stato un week end davvero terribile per il mondo del calcio. Il bilancio sembra quello di un bollettino di guerra più che il racconto di un gioco e di un divertimento: due calciatori morti e un altro soccorso appena in tempo. Di Piermario Morosini ormai sappiamo tutto, o quasi: della sua tragica morte, della sua storia, della sua sfortunata famiglia. A proposito: nel pomeriggio è terminata l’autopsia sul corpo del centrocampista del Livorno e la salma dovrebbe essere pronta per i funerali.

Dalla Repubblica Ceca ci è arrivata poi la notizia altrettanto tragica della misteriosa morte di un altro atleta, Roman Švamberg, venticinquenne difensore di una formazione dell’equivalente della nostra Serie B, trovato cadavere domenica sera. Non si conoscono ancora le cause del decesso del giovane, ma
pare si sia trattato di suicidio.

Sempre nella serata di ieri, un terzo calciatore, Roger, punta dell’Oeste, una squadra di un campionato regionale dilettantistico brasiliano, si è sentito male e ha rischiato di morire in campo, tra la disperazione di compagni, avversari e tifosi. Il calciatore è stato colpito da convulsioni durante la gara tra la sua formazione e Ituano. Il giocatore si è accasciato sul terreno di gioco al 39′: portato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Italopolis, è stato sottoposto a varie cure mediche e ora è, per fortuna, fuori pericolo di vita.

Una bella notizia: ciò nonostante resta lo sgomento per la vicinanza di questi tre episodi, diversi tra loro, ma che hanno scosso l’intero mondo del calcio, certamente mai del tutto preparato a tragedie del genere.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.