Champions, la grinta del Bayern

Dopo aver detto addio ai sogni scudetto, con il Meisterschale che ha preso nuovamente la via di Dortmund, il Bayern Monaco si concentra su uno dei due obiettivi stagionali rimasti: la Champions League.

Gli uomini di Heynckes vogliono fortemente arrivare in finale, che si giocherà proprio a Monaco di Baviera, e sono determinati a rendere vita dura al Real Madrid di Mourinho. Lo hanno ammesso, dopo il pari in campionato, tutte le stelle bavaresi a partire da Muller fino ad arriva a Robben.

“Per la Champions non ci sono problemi di motivazione. – ha detto Thomas Muller La Bundesliga è andata, ma siamo ancora in corsa per Coppa di Germania e Champions League. Combatteremo per i due titoli”. A fargli eco è il bomber Mario Gomez: “Contro il Mainz abbiamo deluso, ma era normale non giocare in maniera brillante. Martedì sarà tutta un’altra storia e il Real Madrid troverà un clima infernale ad attenderlo”.

Chiede l’ex della gara, quel Arjen Robben in flessione ultimamente, che dovrà – assieme a Ribery – far volare i bavaresi: “E’ stata una settimana deludente, ma ora pensiamo ad andare avanti. Abbiamo ancora la possibilità di vincere due titoli e vogliamo fare tutto il possibile per centrarli”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.