Morosini, il ricordo straziante di Delio Rossi

Dopo la tragedia avvenuta ieri a Pescara, sono molti i personaggi del mondo del calcio che si stringono intorno ai cari di Piermario Morosini e che vogliono tracciare un personale e commosso ricordo del calciatore scomparso.

Uno di questi è Delio Rossi, attuale allenatore del Palermo ed ex dell’Atalanta, nelle cui giovanili il giocatore era cresciuto. Il tecnico è stato colui che per primo ha creduto nelle potenzialità del ragazzo, portandolo ad allenarsi con la prima squadra.

Scioccato e provato dal dramma (è venuto a conoscenza del fatto mentre raggiungeva in trasferta Roma con la sua Fiorentina), Rossi ricorda così il suo ex giocatore in una toccante intervista a Skysport 24: “Ho avuto modo di conoscere Piermario ai tempi dell’Atalanta, fui io a portarlo dalla Primavera alla prima squadra. Lo ricordo come un bravissimo ragazzo, la sua non era stata una vita facile. Sono sconvolto“.

Il mister ha proseguito: “Arrivai all’Atalanta in una situazione particolare, c’erano i giocatori della prima squadra che volevano andare via. Così decisi di organizzare uno stage per i ragazzi della Primavera e ne scelsi tre e quattro, tra questi Capelli e anche Morosini. Piermario mi era sembrato da subito un buon centrocampista, con buone idee tattiche così lo portai in prima squadra e restò con me per tutta quella stagione“.

Concludendo poi: “Sapevo anche della sua difficile situazione familiare – ha proseguito il tecnico viola – e per questo gli stetti vicino. Non ci sono davvero parole per questa tragedia. I controlli medici su questi ragazzi sono pressochè quotidiani, quindi in questo caso penso che non si sia potuto fare nulla per ribellarsi al destino“.

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.