Calcioscommesse, Mauri all’uscita dalla Procura: “Tutto bene, ai tifosi dico di stare tranquilli”

Il centrocampista della Lazio, Stefano Mauri, all’uscita dalla Procura di Modena dove è stato interrogato per ben 3 ore, ha rassicurato i tifosi laziali dopo le ultime piccanti confessioni rilasciate da Carlo Gervasoni. “Non posso parlare – ha detto – ma sono tranquillo, è andato tutto bene e ai tifosi laziali dico di stare tranquilli

Il calciatore biancoceleste è chiamato a difendersi dalle accuse proprio di Gervasoni – si legge su Gazzetta.it – legate alle presunte combine delle partite Lazio-Genoa e Lecce-Lazio, nella scorsa stagione di Serie A.

In difesa del centrocampista e, soprattutto, della Lazio, ha parlato anche l’avvocato Gentile: “La Lazio non c’entra niente: Mauri e Brocchi ci hanno garantito che sono estranei anche sotto il profilo della semplice conoscenza dei fatti. Mauri è caricatissimo e serenissimo: un giocatore con dei complessi di colpa non può avere questo rendimento“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it