Milan, Nocerino avverte la sua ex squadra: “Noi non molliamo”

Così Nocerino dopo la vittoria ottenuta l’altroieri al Bentegodi sul Chievo: “Giocheremo ogni partita come se fosse una finale.

Solo il campo potrà dire quale sarà, alla fine, la formazione che potrà portare lo Scudetto sul petto per la prossima stagione.

Dobbiamo mettere pressione alla Juventus, e solo attraverso prestazioni come quella contro gli scaligeri possiamo farlo.”

Poi il centrocampista ex Palermo passa a parlare del gruppo: “Qualcuno, dopo la sconfitta contro la Fiorentina, ci aveva etichettato come bolliti,stanchi, acciaccati. Non lo siamo perchè, altrimenti, non avremmo neanche vinto a Verona.

L’unica cosa che dobbiamo fare, tutti i giorni, è concentrarci sul campo, perchè solo quello conta.”

Queste le sue parole sul discorso allenatori: “Le voci sul nostro mister sono invenzioni dei media.

Le parole di Conte non mi interessano minimamente: lui può dire quello che vuole, noi giocheremo, da qui al termine del campionato, sempre con il sangue agli occhi, cercando di vincerle tutte, ovviamente.” Infine, prima rivolge un appello ai tifosi del Milan “Voglio vedere, sempre, San Siro trasformarsi in una bolgia, come quando succede per la Champions League, perchè la gente deve , letteralmente, restare a bocca aperta”. Quindi parla del suo futuro: “Mi sono sudato questa maglia e voglio tenermela stretta anche se, a volte, il calcio ti porta da altre parti.  A me piace dove sono amato, e sto bene sia io sia la mia famiglia, la quale è un punto di riferimento molto importante per me.”

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it