Serie B-Win, 34a giornata: Pescara e Verona KO, Toro fermato dalla grandine

Nessun sorriso per le squadre di testa, tutte sconfitte o fermate sul pari tranne il Torino. Ma neanché i granata possono dirsi contenti per quella che sarebbe stata una mini fuga che, a questo punto del torneo,  saprebbe tanto di maxi.

Infatti la squadra di Ventura è fermata dalla grandine che si abbatte sull’ Olimpico nell’ intervallo quando il Toro è avanti di un gol, non si riprenderà a giocare e risultato quindi congelato. Il Torino era passato in vantaggio con un colpo di testa di Glik ma aveva subìto fortemente la reazione dei calabresi. Resta dunque da giocare il secondo tempo, ma se il risultato sarà confermato il Torino andrebbe addirittura a +6 sul Verona terzo.

Verona che ha perso nel big match del pomeriggio al Rigamonti contro il Brescia di Calori. Meglio l’ Hellas nella prima mezz’ ora ma scaligeri poco incisivi in zona porta; arriva quindi il vantaggio bresciano con Daprela, alla prima rete stagionale, che mette in rete al volo un corner corto dalla destra di El Kaddouri. Pareggio immediato degli ospiti con Berrettoni che approfitta di un’ indecisione di Martinez e batte Arcari. Anche nella ripresa riparte meglio il Verona, col Brescia che si difende e riparte; la beffa per la squadra di Mandorlini (che sfidava il figlio Matteo) arriva al primo minuto di recupero quando una dolce punizione di Cordova finisce sotto l’ incrocio della porta difesa da Rafael e fa esplodere il Rigamonti.

Nell’ anticipo del venerdì il Pescara era passato in vantaggio a Masnago col gol del romanista Caprari su una classica ripartenza zemaniana, ma si era fatto recuperare in chiusura di tempo da una bella girata di Granoche e ancora dallo stesso argentino in apertura di ripresa complice una grave dormita del centrale pescarese Capuano. Il Varese mantiene così il preziosissimo sesto posto, momento delicatissimo invece per gli abruzzesi che si consolano soltanto coi risultati di Sassuolo e Verona, rivali dirette al secondo ambitissimo posto.

Derby senza reti ma molto piacevole quello tra Sassuolo e Modena, con tanto di Braglia affollato e colorato come raramente lo vediamo durante il resto della stagione. Il Modena ha festeggiato ieri il suo centesimo compleanno e ha fatto di tutto per regalarsi tre punti, i canarini ci sono andati molto vicini ad inizio secondo tempo quando Ardemagni prima segnava ma con la mano (gol annullato), poi sbagliava clamorosamente un facile tocco da due passi. Il Sassuolo dopo un primo tempo fatto di possesso palla e qualche bella giocata ha profondamente deluso nella ripresa.

Bene il Padova di Dal Canto, corsaro al Picchi grazie ad una doppietta di Bovo (pregievole l’ azione corale che ha portato al secondo gol) intervallata dal momentaneo pareggio di Salviato. Decisivo per l’ assegnazione dei tre punti ai biancoscudati il portierino scuola Genoa Perin autore di una gran parata al 90′ su Bernacci. Il Padova sembra aver ritrovato convinzione e condizione fisica, con lo spirito di oggi neanché il quarto posto sarebbe utopia.

Cade la Samp, e si fa male. A Crotone, dopo un primo tempo di sprechi offensivi, i blucerchiati restano in dieci ad inizio ripresa per il doppio giallo di Berardi e compromettono la loro gara. Eder si mangia un gol quasi fatto all’ 80′ e la beffa è servita addirittura al 94′ per mano di un ex sampdoriano, Mirko Eramo. Nono risultato utile consecutivo per i calabresi, la Samp come dicevamo si fa male: perché perdere allo Scida ci sta, ma non quando vincono contemporaneamente tutte e tre le rivali dirette a quel sesto posto che adesso si allontana.

Ogni tanto gira bene anche alla Nocerina, specialista fino ad oggi nel passare in vantaggio e farsi rimontare la squadra di Auteri trova allo scadere una vittoria insperata dopo essere stata sotto fino all’ 85′ minuto. Maccarone porta in vantaggio l’ Empoli nel primo tempo, reazione rabbiosa dei campani e gol del pari di Di Maio, difensore al quinto gol stagionale, e vantaggio su rigore battuto di Merino al 93′. Vittoria che fa lasciare alla Nocerina l’ ultimo posto in classifica e speranze salvezza che aumentano a dismisura.

Uno splendido Sau regala alla Juve Stabia la vittoria al Menti di Vicenza; due gol bellissimi e una doppia traversa per il piccolo sardo che si conferma sempre di piu’ tra i giocatori piu’ incisivi, oltre che secondo marcatore, del torneo cadetto. Il Vicenza dopo la vittoria di Bergamo torna a perdere partite e già si parla di un probabile ritorno di Cagni sulla panchina.

Pareggio tra Bari e Grosseto ma ottimo secondo tempo dei galletti che recuperano il gol di svantaggio e nel finale avrebbero meritato di vincere con Forestieri sugli scudi. Entrambe già praticamente salve, Bari e Grosseto non hanno di fatto piu’ nulla da chiedere al loro campionato.

Vittoria fondamentale per l’ Ascoli che batte l’ Albinoleffe grazie ad un bel colpo di testa di Gerardi nella ripresa. Crisi nerissima per i seriani, ultimi in classifica in solitario. Vince anche il Cittadella al Tombolato sul Gubbio coi gol di Di Nardo e Di Roberto che allontanano forse definitivamente la squadra di Foscarini dalla lotta salvezza.

 

RISULTATI 34a GIORNATA

Ascoli-Albinoleffe 1-0 ( 70′ Gerardi)

Bari-Grosseto 1-1 (35′ Alfageme (G), 84′ Galano (B) )

Brescia-Verona 2-1 (  Daprela (B), 39′ Berrettoni (V), 90′ Cordova (B) )

Cittadella-Gubbio 2-1 (14′ Di Nardo (C), 25′ Di Roberto (C), 75′ Mario Ruiz (G) )

Crotone-Sampdoria 1-0 (90′ Eramo)

Livorno-Padova 1-2 (30′ Bovo (P), 42′ Salviato (L), 46′ Bovo (P) )

Nocerina-Empoli 2-1 (26′ Maccarone (E), 84 Di Maio (N), 90′ Merino (N) ))

Sassuolo-Modena 0-0

Torino-Reggina 1-0 (partita sospesa al 45′ per impraticabilità del campo)

Varese-Pescara 2-1 (25′ Caprari (P), 40′, 58′ Granoche (V) )

Vicenza-Juve Stabia 0-3 (32′ Aut. Augusyne, 40′, 66′ Sau)

Classifica serie B dopo la 34ª giornata
Pos.SquadraPartitePunti|Pos.SquadraPartitePunti
1Torino3366|12Grosseto3443
2Sassuolo3464|13Modena3441
3Verona3463|14Cittadella3441
4Pescara3462|15Crotone (-1)3440
5Padova3456|16Livorno
3438
6Varese3455|17Empoli3434
7Brescia3453|18Vicenza3432
8Sampdoria3451|19Ascoli (-7)3432
9Reggina3347|20Nocerina3428
10Bari (-4)3446|21Gubbio3427
11Juve Stabia (-4)3446|22Albinoleffe3425

MARCATORI

23 Immobile (Pescara); 19 Sau (Juve Stabia); 18 Sansone (Sassuolo); 15 Sforzini (Grosseto); 14 Tavano (Empoli), Jonathas (Brescia)

 

Condividi
Cresciuto a pane e calcio ma malato di sport americani sia professionistici che collegiali, faceva parte del primo MondoPallone. Ha collaborato, tra gli altri, con Calciomercato.com, RealSport e Firenzenews. Ha molte esperienze di eventi sportivi dal vivo in diversi Paesi.