“Vogliono lo scudetto? Che sputino sangue!”

Antonio Conte è un fiume in piena. La sua Juventus vola, incanta col bel gioco e continua a sognare in grande. Dopo aver rosicchiato due punti al Milan, distante ora solo due lunghezze, i bianconeri hanno la grande possibilità di rimanere aggrappati a quella chimera che si chiama scudetto ed inseguirla fino all’ultimo minuto di campionato.

Alla ripresa degli allenamenti dopo la spettacolare vittoria nel posticipo di domenica sera contro il Napoli di Mazzarri, Antonio Conte ha tenuto a rapporto la squadra con un discorso duro, deciso e prolungato, durato circa 12 minuti. Il tutto per caricare i suoi in vista delle ultime 8 giornate di campionato in cui la Vecchia Signora si gioca la possibilità di scucire il tricolore dalle maglie dei rivali rossoneri.

Con i suoi “24 leoni” (come li ha definiti lui) messi a cerchio, Conte ha urlato: “Devono vincere lo scudetto? Devono sputare sangue fino all’ultima partita. La realtà è il campo, la realtà è il sudore, la realtà è il sacrificio. Adesso ci stanno riempiendo di elogi. A me vengono i brividi alti così. Perché ?Perché ho timore, ho timore, ho timore. Che ci sia un rilassamento da parte di qualcuno. Andiamo a guardare chi ci sta davanti. Perché adesso abbiamo raggiunto una maturità tale, che noi adesso ce la possiamo giocare fino alla fine

Carica mostruosa in quel di Vinovo, se ne vedranno delle belle in questo finale di campionato.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.