Matuzalem: Evitata la squalifica, ma la multa resta

Il centrocampista della Lazio, Francelino Matuzalem , tira un piccolo sospiro di sollievo. Dalla Svizzera è arrivata infatti la notizia che il giocatore non sarà saqualificato dalla Fifa, anche se dovrà pagare per intero gli oltre 11 milioni di euro allo Shakhtar Donetsk per la rescissione unilaterale del contratto.

La Corte Suprema Svizzera ha annullato la minaccia della FIFA, definendola “fondamentalmente illegale”, di vietare al centrocampista della Lazio Francelino Matuzalem qualsiasi attività di calcio qualora non avesse pagato gli 11,86 milioni di compensazione nei confronti della sua ex squadra, lo Shakhtar Donetsk. La cifra era stata decretata dal TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport) come indennizzo per aver rotto il contratto di 5 anni con il club ucraino nel 2007, per passare così al Real Saragozza. Il Tribunale di Ginevra ha comunicato di aver accolto il ricorso del centrocampista per un ”attacco grave ed evidente dei suoi diritti” da parte della FIFA e della Corte di Arbitrato per lo Sport. Il brasiliano dovrà comunque pagare l’indennizzo, oltre ad un 5% annuo di interesse.

[Sportmediaset.it]

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.