Impresa Milan? Macché, Berlusconi tuona così: “Sono senza parole…”

Lo avevano visto discutere animatamente con Galliani in tribuna, non contento del gioco espresso dal suo Milan. E Berlusconi non si è smentito nel post-match in cui è apparso teso e non del tutto soddisfatto dall’andamento della supersfida con i mostri del Barcellona.

Messi quasi completamente disinnescato, gioco catalano che non è il solito, un punteggio che tiene più che mai aperto il discorso qualificazione. Ma tutto questo non basta al patron del Milan, esteta del calcio e per questo in sofferenza quando quel che vede è un atteggiamento difensivo dei rossoneri e possesso palla, per giunta a San Siro, fortemente dalla parte dei blaugrana.

All’uscita da San Siro nel dopo Milan-Barcellona il primo tifoso milanista afferma: “Sono senza parole….Se il Milan mi è piaciuto? Avrei qualcosa da ridire. Cosa? Non si dice…” Riguardo all’incontro con Guardiola negli spogliatoi dice: “Gli ho detto che apprezzo il suo gioco. Siamo orgogliosi di aver fatto risultato con loro“.

Nelle interviste post-gara l’ad del Milan Adriano Galliani prova a sdrammatizzare: “Il presidente voleva pressing alto e più possesso palla. E’ abituato al possesso palla di Arrigo (Sacchi)“. Ciò che rimane comunque è la sensazione che comunque Berlusconi (e non è la prima volta), non sia molto amante del gioco che Allegri imprime alla squadra.

Come si suol dire: uomo avvisato…

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.