Cartellino rosso, rossissimo, per il calcio italiano!

Questa mattina è stato presentato all’Abi Roma, dalla Figc, Arel e PricewaterhouseCoopers, il “Report Calcio 2012” sulla nostra Serie A. Numeri impressionanti, purtroppo totalmente negativi, per il campionato italiano che conta un indebitamento complessivo di ben 2,6 miliardi di euro, in netto aumento rispetto all’anno scorso (2,3 miliardi) del 14 %.Sono, invece, ben 428 milioni di euro le cifre che ammontano come perdita netta prodotta dal calcio professionistico nell’anno 2010-2011. Anche qui un incremento di 80 milioni rispetto alla stagione precedente. Il dato che poi salta subito agli occhi che, secondo il report, su un totale di 107 club, soltanto 19 hanno chiuso il bilancio in verde.

Sempre dal “Report Calcio 2012” arriva un altro dato per le squadre italiane. E’ di 1 miliardo di Euro, infatti, l’importo complessivo che le società hanno versato al fisco nel 2009. L’85 % fanno parte del contributo fiscale e previdenza delle società professionistiche italiane mentre il rimanente 15 % sono relativi al gettito erariale derivante dalle scommesse sportive.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it