Juventus-Inter: le pagelle

 

Le pagelle del match del Derby d’Italia tra bianconeri e nerazzurri.

JUVENTUS

BUFFON 7: decisivo con alcuni interventi soprattutto nel primo tempo. Attento.

CÁCERES 8,5: il migliore in campo. Granitico in difesa, sempre pronto in fase di spinta. Suo il gol dell’ 1-0.

BARZAGLI 6: gara senza infamia nè lode. Manca un pallone pericoloso nel finale, senza conseguenze.

CHIELLINI 7: il solito guerriero al centro della difesa. Da applausi uno strepitoso dribbling che brucia tre avversari.

DE CEGLIE 5,5: il più opaco della retroguardia juventina. Impreciso nonostante il grande impegno.

PIRLO 6,5: impossibile sradicargli il pallone dai piedi. Il solito playmaker d’alta classe, stavolta senza lampi.

VIDAL 6: impreziosisce una prestazione abbastanza normale fornendo l’assist a Del Piero per il raddoppio.

MARCHISIO 5,5: più brillante nella prima frazione, cala nella ripresa.

PEPE 5: prova incolore. Sebbene provi a rendersi pericoloso non riesce nell’intento.

BONUCCI sv

MATRI 5: manca un’occasione d’oro nel primo tempo, sbagliando da due passi. Deludente.

DEL PIERO 7: il capitano segna la sua prima rete in campionato, dopo essere subentrato a Matri.

VUCINIC 4,5: tutt’altro che concreto, indolente ed indisponente. Si divora un gol fatto a tu per tu con Julio César.

QUAGLIARELLA 6: due volte al tiro: sul primo salva sulla linea Maicon, sul secondo trova Julio César a negargli il gol.

All. CONTE 8: azzecca la scelta nella ripresa di passare alla difesa a 3 per dare la svolta alla gara. Cambi indovinati.

INTER

JULIO CÉSAR 7: senza alcuni suoi interventi fondamentali, il passivo sarebbe stato molto più severo.

MAICON 7,5: partita di grande sostanza e concretezza. A sprazzi ricorda i livelli dei tempi migliori.

LUCIO 5,5: la gara viene decisa a causa di disattenzioni al centro della difesa, con il brasiliano non esente da colpe.

SAMUEL 4,5: si addormenta in occasione del vantaggio di Caceres, lasciando lo juventino indisturbato e libero di colpire.

NAGATOMO 4,5: di certo ha vissuto serate molto migliori. Falloso, poco attento e quasi irriconoscibile.

ZANETTI 6: la leggenda nerazzurra è tra i pochi a salvarsi dal naufragio.

POLI 6,5: offre sostanza e tanta corsa, prima di essere sostituito con Pazzini.

PAZZINI ng

STANKOVIĆ 6: con la consueta grinta cerca di infondere coraggio ai compagni, ma per l’Inter è giornata-no.

OBI 6,5: il mancino nigeriano spinge con personalità, va anche al tiro nel primo tempo. Tra i più positivi nell’Inter.

FARAONI ng

FORLÁN 4,5: assolutamente assente, tocca pochi palloni ma non riesce a combinare granchè.

MILITO 5: nel primo tempo prova a rendersi pericoloso. Cala vistosamente alla distanza.

All. RANIERI 4,5: la sua squadra resiste i primi 45 minuti. Non riesce a risollevare i suoi per l’ennesima delusione.

Arbitro DE MARCO 5,5: direzione di gara abbastanza lineare. Qualche dubbio nel primo tempo per un intervento su Milito lanciato a rete: lascia correre.

Condividi
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale. Email: fornano@mondosportivo.it