Il calcio è un campo minato per gli allenatori: Ancelotti già sotto accusa

Si dice spesso che in Italia in ambito calcistico siamo troppo polemici e puntiamo il dito sui colpevoli troppo facilmente. Gli allenatori, in primis, sono sempre coloro che pagano prima e più di tutti le sconfitte e i momenti negativi di una squadra. Ma anche all’estero non scherzano, anzi. In Francia è bastata una sconfitta al nostro Carlo Ancelotti per scatenare la stampa transalpina.

Certo, non si tratta di una semplice sconfitta in campionato, più semplice da metabolizzare. Il Paris Saint-Germain di Ancelotti è stata eliminato dal Lione nei quarti di finale di Coppa di Francia, e si vede così sfumare uno degli obiettivi della stagione alla propria portata.

Il quotidiano francese L’Equipe non ha perso tempo e si è scagliato contro il tecnico ex Milan e Chelsea ritenendo che Carletto “Può fare meglio“, o che “il gioco promesso dall’allenatore non è stato ancora espresso“, per finire con gli immancabili confronti con l’ex tecnico Kombouarè, che proprio con il Lione aveva ottenuto risultati di gran lunga migliori.

Viene difficile, però, dare addosso a Carletto, un professionista che ha sempre vinto con le sue squadre, e che da quando allena il PSG ad ora ha inanellato ben dodici risultati utili consecutivi, di cui otto vittorie e quattro pareggi. Una media da fare invidia, ma che purtroppo viene facilmente messa in secondo piano anche solo con una sconfitta, soprattutto se bruciante come quella in Coppa.

Se a ciò si aggiungono anche, come riporta Le Parisien, alcune lamentele da parte degli stessi giocatori della squadra parigina verso lo schema tattico adottato dal tecnico italiano, be’, non si può proprio dire che all’estero sia possibile lavorare meglio perchè non esistono le stesse pressioni che ci sono nel campionato italiano.

Tutta l’Europa è paese e.. in bocca al lupo Mister Carletto!

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.