Ibrahimovic lancia la grande sfida: “Barcellona e Juventus? Nulla può fermarmi”

Ormai fa paura a tutti. Zlatan Ibrahimovic è pronto, da grande leader, a prendere sulle spalle il Milan e a trascinarlo verso la leggenda.

Dice che la Champions non è più un’ossessione per lui, dice che è contento anche così. I tifosi rossoneri però sperano non sia vero. Tutti a Milanello hanno bisogno di lui e tutti confidano nella sua fame di eterno inseguitore di ogni primato, personale e non. I maggiori ostacoli verso la vittoria ora si chiamano Juventus in Italia e Barcellona in Europa. Due muri da abbattere, due montagne da scalare ma si sa, Ibrahimovic non è tipo da spaventarsi tanto facilmente. Le ultime dichiarazioni metterebbero il tremore a chiunque: “Andiamo a Torino a giocarci la qualificazione, sarà dura ma faremo il possibile, ho il raffreddore ma nulla mi può fermare. Il duello con la Juve è totale“.

L’urlo di Ibra è talmente forte che si avverte forte e chiaro anche dalle parti del Camp Nou: “Nessuna paura, sono più depressi loro di noi. Non vogliamo vincere, dobbiamo farlo. Il Barcellona l’ho incontrato già prima nel girone, ora li incontrerò di nuovo. Saranno due partite difficili ma per me non ci sarà differenza rispetto a quelle precedenti.”

Conte e Guardiola sono avvisati, questo diavolo d’un Ibra fa paura, ma proprio a tutti…

 

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.