Serie B, 31^ giornata: Sampdoria-Ascoli 0-0

 

La Sampdoria perde un’ottima occasione per risalire la classifica, dominando sull’Ascoli ma senza riuscire a mettere un solo pallone in rete. I bianconeri in dieci (espulso Ciofani) per oltre mezzora resistono fino al 97′.

La Sampdoria getta alle ortiche un’ottima occasione per avvicinare la zona play-off, dominando letteralmente la gara con l’Ascoli ma senza riuscire a concretizzare le numerose occasioni da rete. Marchigiani schierati con la difesa a 5 opposti al tridente doriano Foggia-Pozzi-Eder. I più intraprendenti si rivelano Pozzi ed Eder, propositivi quanto imprecisi. Tra le file ascolane il più positivo è Parfait, indomabile a centrocampo. Al 9° della ripresa Ciofani si guadagna il secondo giallo e la doccia anticipata: sembra la svolta a favore dei doriani, che tuttavia non riescono ad approfittarne e non vanno oltre al palo colpito da Rossini. Punto d’oro per l’Ascoli di Silva. Da segnalare, prima della gara, il commosso tributo della folla genovese a Rolando e Giuliana, tifosi della Samp deceduti in un incidente stradale.

MINUTO PER MINUTO

22′: percussione centrale di Foggia, sinistro basso a lato

26′: il destro di Foggia attraversa l’area piccola ed arriva a Pozzi, che a porta vuota colpisce incredibilmente fuori

27′: grande discesa di Rispoli sulla destra, cross per la testa di Pozzi che manda sopra la traversa

38′: assist di Eder per Pozzi, destro sul primo palo respinto da Guarna

39′: sull’angolo seguente, Pozzi colpisce di testa fuori

40′: Renan calcia di sinistro da fuori area, Guarna respinge in corner

42′: punizione mancina di Renan dal limite, alto

47′: punizione di Foggia, sinistro alto

54′: Ciofani atterra Eder lanciato verso l’area dell’Ascoli: secondo giallo ed espulsione

61′: colpo di testa in mischia di Rossini, palo

66′: tiro di Pozzi di destro da fuori, abbondantemente a lato

75′: punizione di sinistro da circa 30 metri di Tomi, a lato

75′: rovesciata imprecisa di Pellè, sul fondo

77′: destro di Laczko da fuori area, rasoterra fuori

79′: cross di Laczko da sinistra, torre di Pellè per Munari: colpo di testa salvato in extremis da Guarna

80′: destro dal limite di Di Donato, Romero devia di mano in angolo

82′: triangolo Semioli-Pozzi-Semioli, destro debole bloccato da Guarna

97′: Pellè calcia di sinistro a lato.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-3-1-2): Romero – Rispoli (Semioli 69′), Volta, Rossini, Costa – Munari, Krsticic (Laczko 74′), Renan – Foggia (Pellè 59′) – Pozzi, Eder. All. Iachini (in panchina Carillo).

ASCOLI (5-3-2): Guarna – Scalise, Peccarisi, Vasco Faisca, Ciofani, Tomi – Ilari (Andjelkovic 59′), Di Donato (C), Parfait – Papa Waigo (Pasqualini 85′), Falconieri (Sbaffo 63′). All. Silva.

Arbitro: Nasca (Bari).

Ammoniti: Ilari (A), Volta (S), Ciofani (A), Ciofani (A), Peccarisi (A), Semioli (S)

Espulso: Ciofani (A) 54′.

 

Condividi
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale. Email: fornano@mondosportivo.it