Serie A, le probabili formazioni

Queste tutte le probabili formazioni delle gare della 28° giornata in Serie A. Negli anticipi di ieri, il Milan ha espugnato il Tardini di Parma grazie alla rete di Ibrahimovic su rigore e al meraviglioso gol messo a segno da Emanuelsson (per leggere la cronaca clicca QUI). Stravince la Juventus, che batte con un sonoro 5 a 0 una Fiorentina priva di grinta e soprattutto per 70 minuti in dieci, causa l’espulsione di Cerci. Le reti dei bianconeri sono state siglate da Vucinic, Vidal, Marchisio, Pirlo e Padoin (per leggere la cronaca clicca QUI).

Domenica 18/03

Ore 15:00:

Bologna-Chievo Verona

QUI BOLOGNA: Pioli ripropone Di Vaio al centro dell’attacco, con Ramirez e Diamanti a supporto. In mezzo al campo torna Perez dopo la squalifica. Al suo fianco potrebbe Mudingay dovrebbe essere preferito al giovane Krhin. A destra Pulezzi prende il posto dell’infortunato Garics. A sinistra Morleo favorito su Rubin.

Bologna (3-4-2-1): Gillet; Raggi, Portanova, Antonsson; Pulzetti, Perez, Mudingay, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio
A disp.: Agliardi, Cherubin, Crespo, Rubin, Taider, Kone, Acquafresca. All.: Pioli

QUI CHIEVO: Di Carlo sembra orientato a cambiare poco rispetto alle ultime gare, confermando la squadra che ha pareggiato con la Juve e perso con l’Inter. In avanti Pellissier farà coppia con Paloschi, con Thereau sulla trequarti. Luciano, ex della gara, dovrebbe essere ancora preferito a Hetemaj.

Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Andreolli, Acerbi, Dramé; Luciano, Rigoni, Bradley; Thereau; Pellissier, Paloschi
A disp.: Puggioni, Cesar, Dainelli, Cruzado, Hetemaj, Moscardelli, Sammarco. All.: Di Carlo

Catania-Lazio

QUI CATANIA: Montella perde Motta e Biagianti, ma recupera Almiron a centrocampo. Per il resto poche sorprese col tridente argentino Barrientos-Bergessio-Gomez. Marchese e Belluschi confermati sulle fasce laterali di difesa. In porta partita speciale per Carrizo fresco ex della gara.

Catania (4-3-3): Carrizo; Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Barrientos.
A disp.: Kosicky, Llama, Seymour, Capuano, Ricchiuti, Ebagua, Catellani. All.: Montella

QUI LAZIO: Reja recupera diversi uomini in difesa e può schierare una difesa più solida rispetto alle ultime uscite. Scaloni e Diakitè saranno i terzini, con Biava che affiancherà Dias. In mezzo al campo Brocchi rileverà lo squalificato Gonzalez, con Hernanes, Mauri e Candreva alle spalle dell’unica punta Klose.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Scaloni, Biava, Dias, Diakitè; Brocchi, Ledesma, Hernanes; Mauri; Alfaro, Klose.
A disp.: Bizzarri, Radu, Zauri, Konko, Alfaro, Rocchi, Kozak. All.: Reja.

Inter-Atalanta

QUI INTER: Ranieri, complice l’assenza di Sneijder e Stankovic, torna al 4-4-2 con Obi e Zanetti esterni. In mezzo invece in tre si giocano le rimanenti due maglie: favoriti Cambiasso e Poli. Nagatomo sarà schierato come esterno sinistro di difesa. In avanti Pazzini prende il posto di Forlan. Rientra tra i convocati Castaignos, l’olandese partirà dalla panchina.

Inter (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Poli, Cambiasso, Obi; Milito, Pazzini
A disp.: Castellazzi, Ranocchia,Palombo, Faraoni, Forlan, Zarate, Castaignos. All.: Ranieriù

QUI ATALANTA: Tante assenze per Colantuono in mezzo al campo e non solo. Nella rifinitura il tecnico perde anche Denis e Peluso. Recuperato invece Cigarini a centrocampo. In difesa Bellini sull’out sinistro. In attacco Carrozza affiancherà Marilungo.

Atalanta (4-4-2): Consigli; Bellini, Ferri, Manfredini, Stendardo; Schelotto, Carmona, Cigarini, Moralez; Marilungo, Carrozza.
A disp.: Frezzolini, Raimondi, Cazzola, Bonaventura, Gabbiadini, Tiribocchi, Ferreira Pinto. All.: Colantuono

Lecce-Palermo

QUI LECCE: Cosmi, ex della gara, recupera tre pedine importanti come Delvecchio, Di Michele e Tomovic, ma solo i primi due dovrebbero partire da titolari. In mezzo al campo Blasi si sposta sulla destra, con Brivio confermatissimo a sinistra. Dietro Esposito prende il posto di Carrozzieri, che ne avrà per un mese. Muriel-Di Michele coppia d’attacco.

Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Esposito; Blasi, Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio; Muriel, Di Michele
A disp.: Petrachi, Obodo, Di Matteo, Tomovic, Cuadrado, Bojinov, Seferovic. All.: Palazzi

QUI PALERMO: Uomini contati per Mutti che deve fare i conti con tre squalificati (Miccoli, Pisano e Barreto), oltre Silvestre infortunato. In difesa Munoz torna al centro con Aguirregaray a destra. In mezzo al campo nuova chance per Della Rocca, che giocherà al fianco di Migliaccio e Donati. In avanti Hernandez prenderà il posto del capitano.

Palermo (4-3-1-2): Viviano; Aguirregaray, Muñoz, Mantovani, Balzaretti; Migliaccio, Donati, Della Rocca; Ilicic; Budan, Hernandez
A disp.: Tzorvas, Milanovic, Acquah, Vazquez, Bertolo, Zahavi, Mehmeti. All.: Mutti

Siena-Novara

QUI SIENA: Oltre a Calaiò, la cui stagione è finita, Sannino dovrà fare i conti con le assenze di Contini, Bolzoni e D’Agostino. In mezzo al campo spazio a Vergassola e Gazzi, con Giorgi e Brienza esterni. In avanti Bogdani, che vive un grande momento, favorito su Gonzalez. Tutto confermato dietro.

Siena (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza; Destro, Bogdani
A disp.: Farelli, Pesoli, Angelo, Parravicini, Mannini, Grossi, Gonzalez. All.: Sannino

QUI NOVARA: Tesser ha praticamente tutti a disposizione per la delicata trasferta toscana. Confermato lo schieramento a cinque in difesa con Paci preferito a Centurioni. In mezzo al campo Pesce davanti la difesa con Porcari e Rigoni mezzali. In avanti dubbio fra Jeda e Caracciolo.

Novara (5-3-2): Ujkani; Morganella, Paci, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Pesce, Rigoni; Mascara, Jeda.
A disp.: Fontana, Rinaudo, Centurioni, Silva, Radovanovic, Morimoto, Caracciolo. All.: Tesser.

20:45 – Udinese-Napoli

QUI UDINESE: Guidolin deve fare i conti con le probabili assenze di Benatia in difesa e Basta in mezzo al campo. Dietro spazio a Ekstrand come centrale di destra, con Ferronetti avanzato sulla fascia. In mezzo al campo Fernandes appare avvantaggiato su Pazienza. In attacco Fabbrini sarà la spalla di Di Natale.

Udinese (3-5-2): Handanovic; Ekstrand, Domizzi, Danilo; Ferronetti, Fernandes, Pinzi, Asamoah, Armero; Fabbrini, Di Natale
A disp.: Padelli, Benatia, Pasquale, Battocchio, Pazienza, Barreto, Floro Flores. All.: Guidolin

QUI NAPOLI: Mazzarri deve fare a meno di Maggio, infortunatosi a Londra, al suo posto Zuniga. Dietro torna Britos, con Aronica che partirà dalla panchina. Turn over anche a centrocampo con Hamsik a far posto a Dzemaili. In attacco Pandev, favorito su Vargas, farà coppia con Cavani.

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Zuniga, Gargano, Inler, Dossena; Dzemaili; Pandev, Cavani
A disp.: Rosati, Aronica, Fideleff, Fernandez, , Gargano, Vargas, Lavezzi. All.: Mazzarri

Lunedì 19/03

20.45 – Roma-Genoa

QUI ROMA: Luis Enrique recupera De Rossi in mezzo al campo, ma dovrà fare ancora a meno di Pjanic e Totti, oltre che di Juan in difesa. Kjaer confermato al fianco di Heinze, con Taddei che dovrebbe giocare a sinistra. In mezzo dubbio fra Greco e Marquinho, col primo favorito. In avanti Lamela alle spalle di Osvaldo e Borini.

Roma (4-3-1-2): Stekelenburg; Rosi, Kjaer, Heinze, Taddei; Greco, De Rossi, Gago; Lamela; Borini, Osvaldo
A disp.: Lobont, Cicinho, José Angel, Marquinho, Simplicio, Piscitella, Bojan. All.: Luis Enrique

QUI GENOA: Birsa, Jankovic e Sculli sono tutti sulla via del recupero, ma all’Olimpico partiranno dalla panchina. Sugli esterni ci saranno infatti Mesto e Constant, con Rossi ancora schierato da terzino destro. Carvalho affiancherà Kaladze in mezzo. In avanti tandem Palacio-Gilardino.

Genoa (4-4-2): Frey; Rossi, Carvalho, Kaladze, Moretti; Mesto, Veloso, Biondini, Constant; Gilardino, Palacio.
A disp.: Lupatelli, Samprisi, Birsa, Belluschi, Jankovic, Zé Eduardo, Jorquera. All.: Marino.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.