Ronaldo allontana Berlusconi e il Milan: “Faccio altri sogni”

E’ lui il sogno di Berlusconi, ormai è cosa nota. Per lui il presidentissimo del Milan sarebbe disposto a follie impensabili, magari anche a vendere Ibrahimovic al Real Madrid, dove Mourinho lo accoglierebbe felice come un bambino di fronte ad un regalo di Natale.

Lui, Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse merengues, non poteva non entrare nelle grazie di un’esteta del calcio come Berlusconi. Peccato pero’ che oltre a ingaggio e costo del cartellino improponibili la volontà dello stesso Cristiano Ronaldo sia quella di rimanere in camiseta blanca.

Le sue parole in conferenza stampa pre-CSKA ne sono una limpida testimonianza: “Io faccio altri sogni-ha dichiarato il portoghese-La Serie A italiana non è quella che mi piace di più, però ci sono grandi squadre e giocatori. Se sto bene al Real Madrid? Assolutamente sì.”

Chiusura sulla situazione di Josè Mourinho, dato in partenza a fine stagione alla volta di Londra (sponda Chelsea) o Manchester (sponda City); Ronaldo taglia corto: “Mou rimarrà con noi anche nella prossima stagione“. Berlusconi se ne farà una ragione, Ronaldo rimarrà al Real, dove ormai è leader indiscusso e dove può continuare a distanza ravvicinata il suo personale duello con il grande rivale Messi.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.