Pioli incorona Ramirez: “E’ fenomenale”

Stefano Pioli è senza dubbio uno degli allenatori del momento. Il suo Bologna ha perso una sola gara nel 2012, fermando Roma e Juve e battendo la Lazio; Maurizio Zamparini, che lo licenziò prematuramente nel mese di agosto, osserva il suo ex tecnico e si pente della scelta compiuta. I rossoblu hanno trovato un equilibrio quasi perfetto con la diga Perez – Mudingay davanti alla difesa e i tre giocolieri in attacco.

Quest’ultimo reparto, oltre che della classe abbinata all’esperienza di Diamanti e Di Vaio, giova delle qualità di un talento destinato a una carriera brillantissima. Stiamo parlando di Gaston Ramirez, sempre più decisivo per le sorti bolognesi. Il capriccio estivo è acqua passata: l’uruguaiano infiamma adesso il Dall’Ara con il suo repertorio fatto di tecnica, forza e progressione palla al piede spaventosa.

Interrogato sul futuro del suo numero dieci, Stefano Pioli non usa mezzi termini: “Logicamente spero che Gaston rimanga con noi il prossimo anno, però merita un grandissimo club. E’un calciatore già importante ma con ancora ampi margini di miglioramento. Nel suo repertorio c’è tutto: diventasse più concreto sotto porta, parleremmo di un fuoriclasse assoluto”.

Dall’Inghilterra scrivono di una possibile sfida tra City e Arsenal per Ramirez; in Italia Juventus, Inter e Roma hanno già dimostrato il loro interesse nei confronti del ragazzo. Una cosa è certa: per la società felsinea sarà difficile resistere a tali avances.

 

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.