Park Ji-Sung diventa il paladino delle rane

Nel 2006, il centrocampista sud coreano del Manchester United, Park Ji-Sung, raccontò nella sua autobiografia che da piccolo il padre lo obbligava a bere uno speciale succo che, secondo il genitore del calciatore asiatico, favoriva lo sviluppo fisico e la potenza del figlio. La bevanda energetica, una sorta di pozione magica di Asterix e Obelix, aveva come ingrediente segreto le rane!

Detto così, il succo miracoloso non dovrebbe risultare particolarmente gustoso, ma, visti i risultati ottenuti in carriera da Park, c’è da giurare che un pizzico di merito va attribuito anche al padre del giocatore.

Ad ogni modo, in seguito alle dichiarazioni dell’ex PSV Eindhoven nel suo paese è aumentata la caccia alle rane, tanto che, per combattere la strage degli anfibi, l’associazione ambientalistica della Corea del Sud “Amici per le rane” ha chiesto al numero 13 dei Red Devils di diventare loro testimone contro la mattanza delle rane nella nazione asiatica.

Se Park ci aiutasse – dicono gli ambientalisti – la gente capirebbe che le rane non aumentano le prestazioni e la potenza fisica“, questa la richiesta degli animalisti che chiedono l’intervento di Frogman, il nuovo eroe dagli occhi a mandorla, paladino degli anfibi di tutto il mondo.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.