La Roma risorge a Palermo con Borini

Dopo il ko nel super derby della capitale, la Roma di Luis Enrique risorge al “Barbera” di Palermo battendo i rosanero 1-0 con gol del solito Borini. Un successo importante per i giallorossi soprattutto per il carattere messo in campo da Totti & co. nonostante le numerose assenze. I rosanero, invece, non riescono più a trovare la via del successo e incassano il terzo ko consecutivo. La panchina di Mutti sembra sempre più a rischio.

Pronti via e la Roma mette subito a segno il gol partita: Munoz perde palla in una zona nevralgica del campo con Lamela bravo ad innescare la velocità di Borini che a tu per tu con Viviano non sbaglia, 1-0 Roma al 3′. Il Palermo reagisce con Balzaretti (tiro-cross pericoloso) ma nulla più. Al 22′ ancora Roma pericolosa con Lamela che ubriaca di finte il povero Munoz ma è Viviano a dire di no all’ex River Plate.
Capitan Miccoli, pochi secondi più tardi, imita il gioiello argentino ma il risultato non cambia grazie ad un ottima difesa schierata da Luis Enrique. Sul ribaltamento di fronte, capitan Totti vede il portiere fuori dai pali, prova quindi il gol dell’anno ma la sfera termina fuori di pochissimo. Scocca il quarantatreesimo, è il turno anche di Andrea Mantovani dalla lunghissima distanza ma anche in questa circostanza il portiere ospite risponde presente e si va negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio 1-0.

Bortolo Mutti butta nella mischia lo sloveno Ilicic, al posto dello spento Zahavi, e al 50′ il trequartista rosanero impegna severamente Lobont. Il Palermo sembra crescere alla distanza mentre la Roma cerca di controllare punteggio e possesso palla. Al 70′ altra occasione per la squadra del patron Zamparini che porta la firma di Fabrizio Miccoli: il capitano degli isolani calcia a botta sicura verso la porta ospite ma Lobont si supera e salva il risultato. Nel finale di gara c’è anche spazio per Bojan Krkic (entrato al posto di uno stanco Lamela) che ruba palla ad un giocatore avversario poi ha la lucidità per servire capitan Totti ma il sinistro del numero 10 giallorosso non sortisce l’effetto desiderato. A compiere un altro miracolo, però, ci pensa ancora Lobont che con una parata straordinaria, nega al difensore Munoz il gol del pareggio regalando così tre punti d’oro alla formazione di Luis Enrique. Roma che fa dimenticare quindi il derby, sale a quota 41 punti in classifica con  due lunghezze di vantaggio sull’Inter. Il Palermo, nonostante la sconfitta, ha mostrato segnali di ripresa ma è ancora troppo poco per uscire da questo tunnel negativo che dura ormai da ben tre turni di campionato.

PALERMO – ROMA 0-1

PALERMO (4-1-3-2): Viviano 5; Balzaretti 6, Andrea Mantovani 5.5, Munoz 5.5, Eros Pisano 5.5; Zahavi 6 (1’st Ilicic sv); Acquah 6 (86′ Vazquez ng), Massimo Donati 6, Edgar Barreto 6; Budan 6 (1’st Abel Hernandez 6), Miccoli 5.5. A disp.: Bertolo, Francesco Della Rocca, Milanovic, Tzorvas. All.: Mutti 6.
ROMA (4-3-2-1): Lobont 7; Aleandro Rosi 5.5, Kjaer 6, Gabriel Heinze 5.5, Josè Angel Valdes 6; Gago 6 (87′ Simplicio ng), De Rossi 6, Leandro Greco 6 (78′ Marquinho sv); Lamela 6.5 (79′ Krkic sv), Totti 6; Borini 7.
A disp.: Cicinho, Curci, Piscitella, Ricci M.. All.: Luis Enrique 6.

TOP PALERMO: Miccoli                         FLOP PALERMO: Munoz

TOP ROMA: Borini e Lobont                  FLOP ROMA: Totti

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it