Sentite Balotelli: “Devo crescere ancora, ha ragione Mancini”

Viva la sincerità! Che Mario Balotelli fosse un personaggio particolare, sopra le righe, non c’era certo bisogno di ribadirlo. I fumogeni in casa, le uscite notturne, le sigarette: l’album del “bad boy”, come lo chiamano in Inghilterra, è ricco di marachelle. I tabloid inglese, mai restii quando si tratta di dare sfogo al gossip, benedicono il ragazzo, fonte primaria del loro lavoro.

Stavolta, però, ci ha pensato lo stesso attaccante a confermare i giudizi molto spesso espressi sul suo conto. In una divertente intervista rilasciata alla “BBC”, insieme al cantante Noel Gallagher, SuperMario ha parlato del suo momento attuale e della multa ricevuta da Roberto Mancini per un’uscita notturna non consentita: “Se il mister dice che devo crescere, allora ha ragione. Lui non sbaglia mai, se ci fosse stato un altro allenatore probabilmente non avrei scelto questo club. A 21 c’è ancora il tempo per migliorare, credo inoltre di aver già compiuto progressi rispetto allo scorso anno in termini di maturità. La mia vita privata? Se si chiama così non se ne dovrebbe parlare: è una cosa che non mi piace”.

Balotelli è appena rientrato in rosa dopo quattro turni di squalifica, ricevuti per il calcione a Parker e artefici anche della sua esclusione in nazionale. Con il codice etico di Cesare Prandelli non si scherza, chissà se Mario riuscirà davvero a cambiare. Per il momento, pur riconoscendo gli errori, si mostra orgoglioso del suo modo di essere: “A volte scrivono che sono arrogante, magari sarà pure vero. Ma io sono fatto così e non posso farci nulla: gli altri dicano ciò che vogliono, non mi importa. Continuo a camminare a testa alta e se voglio vado al pub. Tanto non bevo”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.