Ritmo Bologna, cuore Juve. Al Dall’Ara finisce in parità

Al Dall’Ara va in scena il recupero della 23a giornata di serie A con i padroni di casa del Bologna che affrontano la Juventus, alla disperata ricerca dei tre punti per ritornare in testa alla classifica. Emergenza in difesa per Conte, costretto a rinunciare a Barzagli e Chiellini infortunati. Pioli dall’altra parte deve fare a meno di Acquafresca, Morleo e Loria.

SPRINT BOLOGNA  Dopo un buon inizio da parte della Juve (con Pirlo pericoloso su punizione), i rossoblù alzano il ritmo, che a tratti diviene insostenibile. Al 17′ infatti arriva puntuale il gol del solito Marco Di Vaio che, servito splendidamente da un ottimo Gaston Ramirez e tenuto in gioco da Lichtsteiner, deposita dolcemente alle spalle di Buffon. La Juve sembra scossa e il suo primo tempo si limita a una buona trama offensiva di Vucinic e Borriello conclusa però con un pessimo tiro di Vidal.

RIPRESA BIANCONERA  Nel secondo tempo la Juve appare meno evanescente e dopo un interessante tentativo di Ramirez da lontano, riesce a trovare il gol del pareggio con il peggiore in campo fino a quel momento, e cioè Mirko Vucinic che con un delizioso cucchiaio sfrutta al meglio una palla millimetrica in verticale di Andrea Pirlo e l’unica distrazione della partita di Raggi. I bianconeri si rianimano e sfiorano il raddoppio al 63′ quando Gillet si oppone due volte, prima sul colpo di testa di Lichtsteiner e poi sul tentativo di ribattuta di Marchisio (in evidente fuorigioco). La partita si ravviva ulteriormente dopo l’allontanamento di Conte, il quale protesta per un intervento di Pulzetti (subentrato a Garics) su De Ceglie in area di rigore.

S.O.S DIFESA  A sette dal termine Bonucci già ammonito, ferma Ramirez lanciato in contropiede e viene espulso dall’arbitro Banti. Entra perciò Padoin al posto di Pepe e al fianco di Caceres è costretto a retrocedere Vidal, già impiegato in fase difensiva nella nazionale cilena. Pioli prova addirittura a vincere, inserendo Belfodil per Rubin ma non succede più nulla e la gara termina sull’1-1.

Ennesimo pareggio per gli uomini di Conte, i quali rimangono a due punti dal Milan e in vista della trasferta di Genova non potranno contare su nessuno dei tre centrali difensivi di ruolo. Si conferma invece in un grande momento il Bologna di Pioli, mai domo e alla ricerca fino alla fine dei tre punti.

 

 

 TABELLINO

BOLOGNA: Gillet; Raggi, Portanova, Antonsson; Garics (20′ st Pulzetti), Mudingayi, Perez, Rubin (41′ st Belfodil); Ramirez, Diamanti (20′ st Kone), Di Vaio. A disp: Agliardi, Sorensen, Cherubin, Pulzetti, Taider, Kone, Belfodil. All. Pioli

JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Caceres, Bonucci, De Ceglie; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pepe (40′ st Padoin), Vucinic (33′ st Giaccherini), Borriello (33′ st Quagliarella). A disp: Storari, Padoin, Giaccherini, Elia, Matri, Quagliarella, Del Piero. All. Conte

Arbitro: Banti di Livorno

MARCATORI: 17′ pt Di Vaio (B), 58′ Vucinic (J)

26′ st espulso Conte (J), 38’st espulso Bonucci (J)

 

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.