“IL PAGELLONE” (Dazeroadieci) 26^ma Giornata del Campionato di Serie A 2011/2012

Se siete stanchi delle solite pagelle, ecco la Serie A come non l’avete mai letta prima. Dal fenomeno Ibra ai “fenomeni” dei cori nel derby capitolino… il tutto passando per la “Terra di mezzo” con qualche canzone di Lucio Dalla in sottofondo. Un breve riassunto della 26^ma giornata di campionato (7^ma di ritorno) riletta in chiave satirica.

VOTO 10 a ZLATAN IBRAHIMOVIC: perché puoi anche perdere giorni  a discutere del calendario sballato dalla neve, della differenza del monte ingaggi e della “differenza tra me e te”, ma se ti ritrovi là davanti uno che la butta dentro vita natural durante, stai a posto per un pezzo… IL FUORICLASSE LOGORA… (CHI NON CE L’HA)…

VOTO 9 a STEFANO SORRENTINO: quando prendere anche le mosche serve come masticare una cicca per risolvere un’equazione… Sta’ a vedere che tocca trovare tutti i dobloni e offrire il sangue di un Turner per riuscire a rimanere imbattuti… “Ma se Jack Sparrow è a Tortuga, qua chi mi salva?”… meglio mettersi il cuore in pace va là… LA MALEDIZIONE DELLA PRIMA RETE… 

VOTO 8 a GIUSEPPE SCULLI: 2 gol, qualche rivincita presa e i saluti a Formello… perché se sei abituato al mare e alle “5 terre” fai fatica ad apprezzare il Colosseo e la “Terra di Mezzo”… Siamo un popolo di marinai, mica di hobbit… CASA DOLCE CASA…

VOTO 7 al pianto di ESTEBAN CAMBIASSO e alla sfuriata di JULIO CESAR: a dimostrar che i soldi, la gloria e le serate in discoteca non ti fan passare la voglia di vincere e dar l’anima per chi, ogni maledetta domenica, è lì a soffrire con e per te… A volte, però, preferiresti trovarti ad un concerto dei Pooh… UOMINI SOLI…

VOTO 6 al BOLOGNA: vaglielo a dire te a Mondonico che “un vincitore vale quanto un vinto” quando a Novara avevan bisogno di “una sera dei miracoli”… Non “sarà 3 volte Natale e festa tutto il giorno”, ma rimanere in Serie A ti fa felice uguale… “L’ANNO CHE VERRA’ ”… (CON LA SALVEZZA, MAGARI)…

VOTO 5 a MAC DONALD MARIGA: se si dovesse solo correre e recuperar palloni avremmo comprato il caviale con 2 lire, ma qui toccherebbe anche segnare di tanto in tanto… D’altronde se ordini un Filet-O-Fish non potrai mica aspettarti un’aragosta… sei pur sempre in un fast-food… M(A)C DONALD’S…

VOTO 4 a MAURIZIO ZAMPARINI: “non sempre si può vincere ed allora cosa vuoi, se tra noi 2 avesse scelto invece te ora te lo giuro sparirei”… sarà meglio che non la prenda alla lettera, altrimenti qua è Mutti l’unico a sparire… BISOGNA SAPER PERDERE…

VOTO 3 al TRIO DELLA SETTIMANA (MUNOZ, PISANO, MANTOVANI): perchè van bene la scarsa forma (propria), i fenomeni (degli altri) e “Italia’s got Talent” in tv (per tutti), ma qui vi avevan chiesto di difendere, mica di recitare a memoria l’Odissea…  X  X  X…

VOTO 2 al CESENA: perché provare a salvarsi con il proprio miglior giocatore in tribuna è un po’ come provare ad arginare uno tsunami con 2 sacchi di sabbia… In entrambi i casi ti passan sopra senza nemmeno chiederti il permesso… DISASTRI ECOLOGICI…

VOTO 1 agli ARBITRI: hai voglia a discutere delle moviole, dei sistemi di telecamere e dei sistemi di gioco (d’azzardo), ma tra ambi, terni, 6+1 e 20×30 di ‘sti tempi è più probabile azzeccare i numeri del Lotto che qualche fuorigioco… GIOCA CHE TI PASSA…

VOTO 0 ai CORI RAZZISTI di LAZIO-ROMA: Einstein affermava: “solo due cose sono infinte: l’universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima”… Noi, per l’ennesima volta, abbiamo avuto la conferma della seconda… GENI…

Condividi
Nato a Rimini il 9 novembre 1986, studente di psicologia e consulente di web marketing. "Scoperto" recentemente dalla redazione di Mondopallone, è l'autore del "Pagellone" e collaboratore fisso di Goal.com.