Nagatomo: “Cambiasso soffre perché ama troppo questa maglia”

Tempi duri in casa Inter. Il periodaccio nerazzurro coinvolge tutti, nessuno escluso: a farne le spese stavolta è Esteban Cambiasso, fischiato ieri sera dai propri tifosi. L’argentino finora non era mai stato messo in discussione dal popolo interista, troppo grato nei confronti di uno degli artefici del “triplete”. Il disappunto espresso per la prestazione del “Cuchu”, unito alla mini contestazione rivolta a Moratti, sembra l’apripista di una rifondazione totale che si chiede all’Inter. Lo storico ciclo è giunto al termine, la sfida con il Marsiglia rimane l’unica possibilità per un concedo in grande stile.

Intanto Yuto Nagatomo, attraverso Facebook, difende il compagno criticato: “Esteban non ha giocato male. L’allenatore era soddisfatto del suo rendimento e lo ha sostituito esclusivamente per scelta tattica. La verità è che lui soffre più di chiunque altro perché ama l’Inter alla follia: questa maglia la sente cucita addosso come una seconda pelle”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.