“IL PAGELLONE” (Dazeroadieci) 25^ma Giornata del Campionato di Serie A 2011/2012

Se siete stanchi delle solite pagelle, ecco la Serie A come non l’avete mai letta prima. Dal ‘Marchese’ del Grillo alla grottesca situazione in casa Lazio… il tutto passando per il nuovo reality show giallorosso. Un breve riassunto della 25^ma giornata di campionato (6^a di ritorno) riletta in chiave satirica.

VOTO 10 a GERMAN DENIS: 3 reti, la suite e l’immunità settimanale… Perché a Roma si divertiranno anche col nuovo reality ad (auto)eliminazione, ma qui si gioca per intascar il jackpot e scappar via con la bella di turno… mica per le comparsate a “Pomeriggio 5”… IL GRANDE FARDELLO… (PER GLI ALTRI)…

VOTO 9 a GIOVANNI MARCHESE: l’ennesima dimostrazione del detto “Italiano è brutto, straniero è bello”… Che adesso me lo spiegate voi com’è che questo qui (gol da antologia a parte) recita ancora nei teatrini parrocchiali, mentre tali Taiwo e Jonathan si esibiscono alla “Scala”… Mi sarò mica perso qualcosa?… IL ‘MARCHESE’ DEL GRILLO…

VOTO 8 a DUSAN BASTA: un gol, la fascia usurata, la borsa calda per Di Natale e la dimostrazione che non servono il passaporto brasiliano o il Q.I. di Einstein per esser fondamentali… Che a volte bastano un cuore grande come una casa o una ragazza ingenua venuta dal Mississipi per cambiarti la vita… ‘BASTA’ CHE FUNZIONI…

VOTO 7 a EZEQUIEL LAVEZZI: dicevano che il “Pocho” non la buttasse dentro mai e fosse raramente decisivo, così come dicevano che il “Cacha” avrebbe segnato gol a raffica e spezzato gli equilibri del campionato… Ecco appunto, dicevano… FALSI MITI…

VOTO 6 ad ANDREA BERTOLACCI e DAVIDE MOSCARDELLI: perché se a contare sono i 3 punti e tu segni il gol decisivo, poco importa se sei all’alba o al tramonto della carriera, il giorno dopo ti svegli col sole in fronte lo stesso… Sarà meglio tirar fuori i Ray-Ban, va là… SPLENDIDE GIORNATE…

VOTO 5 a STEVAN JOVETIC: che per carità, mettersi in proprio di tanto in tanto proprio male non fa, visto che “chi fa da sè fa per tre”… ma lottare sempre da soli contro i mulini a vento, alla lunga stanca… Sancho Panza è lì per darti una mano, mica per fregarti la donzella… DON CHISCIOTTE…

VOTO 4 a ROMA e PALERMO: perché van bene i viaggi lunghi, il mal di trasferta e il mal di mare, ma qui era più probabile veder difendere qualcuno all’ All Star Game dell’altra notte… INSENSATEZZE…

VOTO 3 al TRIO DELLA SETTIMANA (CANINI, LAURO, CASSETTI): 3 espulsioni, 0 punti in tasca, la doccia anticipata e quell’improvvisa capacità di essere decisivi… per gli altri… STUPEFACENTI…    

VOTO 2 a CLAUDIO RANIERI: perché un conto è pensare che arrivi prima o poi qualcuno a buttarla dentro, un altro sperare che ad arrivare sia un dragone bianco alato che ti porti dritto dritto su Fantasia… In fondo, sognare non costa nulla… THE NEVER ENDING STORY… (CRISIS, PARDON)…

VOTO 1 a ROMEO, ROMAGNOLI e TAGLIAVENTO: 1 gol non dato, 2 annullati, qualche pugno non visto e un paio di rigori non fischiati (giusto per non farci mancare niente)… Che sarà anche vero che per un trio che piange c’è una Triade che sorride, ma il test del palloncino no?… STRAGI DEL SABATO SERA…

VOTO 0 a CLAUDIO LOTITO: un allenatore dimissionario (con la squadra con sé), un DS felice (ma con metà Roma contro) e “il tutti per uno, uno per tutti” dimenticato nel cassetto… Perché remare tutti dalla stessa parte con il 3°posto tra le mani sarebbe troppo semplice… mica gli piace vincere facile… BOM XIBOM XIBOM BOMBOM…

Condividi
Nato a Rimini il 9 novembre 1986, studente di psicologia e consulente di web marketing. "Scoperto" recentemente dalla redazione di Mondopallone, è l'autore del "Pagellone" e collaboratore fisso di Goal.com.