LIVE: 1 a 0 NAPOLI – INTER, Dzemaili serve e Lavezzi conclude. Il Napoli allontana l’Inter dalla Champions.

Mazzarri non si fida dei precedenti e teme molto la formazione neroazzurra, che spera nel miglior Milito per tornare a vincere dopo la sconfitta di Marsiglia. Il tecnico del Napoli, che dovrà fare a meno di Hamsik per squalifica, si affida a Dzemaili per rinforzare il centrocampo azzurro e battagliare alla pari con gli uomini di Ranieri. Quest’ultimo rilancia Milito dal primo minuto dopo l’esclusione di Marsiglia, e spera in Sneijder per tornare a vincere nonostante le pesanti assenze di Maicon e Ranocchia.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Dzemaili (Dossena dal 90′), Lavezzi (Britos dall’82’); Cavani.
Allenatore: Walter Mazzarri

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Faraoni, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Stankovic (Poli dal 65′), Cambiasso; Sneijder (Cordoba dal 46′); Forlan (Pazzini dal 46′), Milito
Allenatore: Claudio Ranieri

1′ – Milito in pressing su Aronica che rischia molto, ma se la cava.

2′ – Stankovic ci prova dalla distanza, conclusione potente ma troppo alta rispetto alla porta difesa da De Sanctis.

3′ – Cross di Dzemaili che diventa un tiro, Julio Cesar si rifuga in angolo. La difesa interista libera sul successivo corner, ma Inler ha lo spazio per concludere: parata agevole per il portiere brasiliano dell’Inter.

5′ – Il Napoli cerca spesso la profondità a favore delle sue punte.

6′ – Dzemaili attacca bene lo spazio sulla fascia sinistra, ma il cross è deviato in angolo da Nagatomo prima che qualcuno in maglia azzurra possa deviare.

7′ – Sul corner, stacco di Cavani sul primo palo: palla alta, non era facile.

10′ – L’Inter fatica molto a servire le proprie punte, Forlan e Milito, che sembrano isolate rispetto al resto dei compagni di squadra. I lanci lunghi sono imprendibili per le punte sudamericane neroazzurre.

12′ – Bell’azione dell’Inter con Sneijder e Milito protagonisti. L’olandese allarga su Cambiasso che mette un pallone interessante in mezzo, ma Milito non arriva per un soffio: palla sul fondo.

13′ – AMMONITO Nagatomo, colpevole di un fallo ai danni di Maggio sull’out di destra. Lavezzi mette in mezzo, liscio di un paio di giocatori interisti, ma la retroguardia neroazzurra se la cava.

16′ – L’Inter fatica ad impostare e soprattutto ad uscire dalla propria metà campo. Ne approfitta Lavezzi che con una conclusione impegna Julio Cesar, costretto a metterla in angolo.

17′ – Dzemaili cade appena fuori dall’area di rigore interista: Bergonzi non fischia e guarda male il numero 20 del Napoli. Dal replay sembrerebbe avere ragione il centrocampista ex Parma.

18′ – AMMONITO Gargano per un fallo a centrocampo.

19′ – Partita molto avvincente. L’Inter conclude una manovra avvolgente con un cross che ha ben poco da chiedere, il Napoli riparte con velocità ed intensità in contropiede, ma non abbastanza per impensierire Lucio e compagni.

22′ – Bell’affondo di Zuniga sulla sinistra, che dopo un paio di dribbling perde palla ma guadagna calcio d’angolo. Stesso schema di prima, ma Cavani non arriva e la difesa interista libera.

24 – DZEMAILI! Bell’azione del Napoli che è padrone al momento della partita, Zuniga scarica per il numero 20 del Napoli che spara di destro all’angolino alto, ma uno strepitoso Julio Cesar gli nega la gioia del gol.

27′ – Fallo di Samuel ai danni di Lavezzi, che stava partendo in velocità. Punizione da buona posizione per il Napoli.

28′ – CAVANI! Cross preciso di Lavezzi, Cavani stacca di testa su Cambiasso e riesce ad impattare il pallone che si spegne sul fondo di un soffio alla destra di un impietrito Julio Cesar. La palla gol migliore della partita sino a questo momento.

31′ – Inter che si limita a difendere in questa fase della partita, proponendo talvolta un possesso palla lento e scontato. Impossibile per Forlan e Milito trovare spazi. Napoli decisamente meglio in questa prima mezz’ora.

35′ – Napoli che si abbassa troppo, tutti e 11 dietro la linea della palla. L’Inter prova ad alzare il baricentro, ma il possesso palla è sterile e non porta a nulla di veramente concreto.

37′ – Buon pallone di Sneijder in profondità a servire Milito, ma De Sanctis è attento e libera coi piedi.

39′ – Ritmi molto blandi adesso, Cavan prova a saltare Nagatomo in area di rigore, ma il giapponese è attento.

41′ – Cambiasso lancia Milito verso la porta di De Sanctis ma viene fermato irregolarmente da Cannavaro. Punizione da buona posizione per il piede vellutato di Sneijder.

42′ – SNEIJDER! Grandissima punizione dell’olandese sul secondo palo, palla che sfiora l’incrocio di pali ma esce sul fondo. De Sanctis sembrava battuto.

44′ – Milito in pressing su Cannavaro, ma l’intervento in scivolata dell’argentino è falloso. Giallo per il numero 22 interista.

45′ – Bergonzi fischia la fine del primo tempo senza recupero. Napoli pungente in contropiede, Inter senza idee in attacco.

46‘ – Clamorosi i cambi di Ranieri. Cordoba al posto di Sneijder e Pazzini al posto di Forlan. L’Inter si schiera con la difesa a 3, quella che costò una pioggia di critiche a Gasperini.

48′ – L’Inter si schiera quindi con un 3-5-2, con Milito e Pazzini punte centrali mentre Zanetti e Nagatomo spingono sulle corsie laterali.

53′ – MAGGIO! Ottimo triangolo di Zuniga e Cavani sull’out di sinistra, il colombiano mette in mezza un pallone molto interessante ma Maggio non riesce ad indirizzarlo verso la porta interista. Occasione sprecata per gli uomini di Mazzarri.

54′ – Liscio clamoroso di Cordoba che rischia di lanciare in contropiede Cavani: strepitoso Lucio che riesce a fermare con un doppio tackle l’attaccante uruguaiano e a mettere la palla in fallo laterale. Che rischio però per l’Inter, Cavani sarebbe potuto essere a tu per tu con Julio Cesar.

57′ – Lavezzi reclama un rigore per un fallo di Faraoni, ma sembra tutto regolare. Bergonzi fa proseguire.

58′GOOOOOOOOL! Lavezzi fa esplodere il San Paolo con un fantastico gol! Dzemaili salta Lucio e crea superiorità, allarga sulla sinistra per l’argentino che di piatto destro piazza il pallone sul secondo palo, dove Julio Cesar non può arrivarci.

59′ – Il San Paolo è una bolgia, Mazzarri stava per far entrare in campo Goran Pandev ma il gol del vantaggio stravolge l’assetto tattico del match.

62′ – Ancora Dzemaili fa impazzire i difensore dell’Inter stessa palla ma stavolta per Cavani, che si porta il pallone sul fondo e favorisce l’uscita di Julio Cesar. Il rimpallo poi favorisce l’Inter, rimessa dal fondo.

63′ – DZEMAILI! Solo Napoli in campo in questo momento, dribbling centrale si danni di Samuel da parte di Dzemaili, che poi conclude ma il numero 1 interista è attento e la mette in angolo.

65′ – Esce Stankovic per l’Inter, al suo posto entra il giovane Poli.

66′ – Giallo per Cordoba, colpevole di un fallo ai danni di Cavani.

68′ – Conclusione potente di Inler, lontana dalla porta di Julio Cesar.

69′ – L’Inter non sembra essere in grado di reagire, è sempre il Napoli a fare la partita. Ennesimo buon intervento difensivo di Lucio ai danni di Cavani, ottima partita del centrale brasiliano.

69′ – Giallo! Faraoni stende Zuniga, giusta decisione di Bergonzi. Buona posizione per il Napoli sull’out di sinistra.

70′ – Lavezzi mette in mezzo, Julio Cesar anticipa tutti e coi pugni è costretto a mettere in angolo.

71′ – ANCORA DZEMAILI! Gran partita del numero 20 partenopeo, che va vicino al gol con uno splendido colpo di testa sul cross di Gargano. Palla alla sinistra di un immobile Julio Cesar: fuori di un soffio.

72′ – Prima reazione interista: Nagatomo mette un pallone sul primo palo, Pazzini anticipa tutti ma calcia lontano dai pali.

74′ – Splendido slalom di Inler che finge di calciare e serve un ottimo pallone per Dzemaili, il quale di prima serve Cavani ma viene anticipato da un difensore neroazzurro. Napoli che spinge per provare a chiudere la partita.

75′ – Cross di Faraoni dalla destra, pallone pericolosissimo che passa tutta l’area di rigore e si spegne sul fondo. Ottima occasione per l’Inter, ma nessuno dei suoi attaccanti è riuscito ad impattare il pallone.

76′ – AMMONITO Poli colpevole di una trattenuta ai danni di Dzemaili.

77′ – Annullato un gol regolare a Campagnaro, che aveva ribadito in rete un tiro dalla distanza. Era tenuto in gioco da Lucio, ma l’assistente non aiuta Bergonzi e alza la bandierina.

78′ – ROSSO PER ARONICA! Il numero 6 del Napoli sbaglia lo stop e Poli gli ruba palla, ma viene steso mentre si involava verso De Sanctis. Chiara occasione da gol, rosso ineccepibile.

79′ – Pericolosa punione di Cambiasso, lenta ma precisa. De Sanctis però è attento e blocca a terra.

80′ – Lavezzi batte un calcio di punizione dai 25 metri, alta sopra la traversa di Julio Cesar.

82′ – Esce uno strepitoso Lavezzi, al suo posto entra Britos. Si ricompone la difesa a 3 dopo l’espulsione di Aronica. Partita MERAVIGLIOSA di Lavezzi, colui che ha sbloccato il match al 58′.

84′ – Il Napoli riesce a proporsi nella trequarti avversaria anche in 10 uomini. La formazione di Ranieri non prova nemmeno una timida reazione.

86′ – Gli uomini di Mazzarri continuano a mantenere il possesso del pallone. Ottimo modo per allontanare ogni pericolo e tenere l’Inter lontana dalla porta di De Sanctis.

87′ – CLAMOROSO PAZZINI! Palla gol per l’Inter, Nagatomo va sul fondo e pennella un cross perfetto per la testa di Pazzini, tutto solo in area di rigore. Ma il colpo di testa del numero 7 interista è impreciso. Increduli sia Pazzini che i suoi compagni di squadra.

89′ – CAVANI! Fa tutto bene, ma la conclusione è indebolita da Cordoba. Julio Cesar blocca facilmente.

90′ – Esce un fantastico Dzemaili, migliore in campo nel Napoli insieme a Lavezzi. Al suo posto Dossena.

90′ – 3 minuti di recupero

90’+2 – FARAONI! Calcia di prima un pallone respinto dalla difesa del Napoli, fuori di poco. Buona occasione per l’Inter che si è svegliata negli ultimi 10 minuti.

90’+3 – Tensione in campo e sugli spalti, ogni azione dell’Inter viene accompagnata dai fischi dei tifosi del San Paolo.

90′ + 3FINISCE QUI! Triplice fischio di Bergonzi, il Napoli batte l’Inter 1 a 0 grazie ad un bellissimo gol di Lavezzi e si lancia prepotentemente nella lotta per il terzo posto, valido per la qualificazione alla Champions League. Per i neroazzurri l’ennesima sconfitta, ormai la squadra di Ranieri non è più capace di vincere una partita.

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it