De Sanctis ci crede: “A parte Real e Barcellona non siamo inferiori a nessuno”

Esistono vittorie che imprimono una svolta indelebile al tuo percorso: il Napoli, probabilmente, ha centrato uno di questi successi, dopo i quali nulla sembra più impossibile. E se uno come Morgan De Sanctis, di solito prudente nei suoi entusiasmi, arriva a ipotizzare traguardi inimmaginabili fino a qualche tempo fa, significa che il grosso del capolavoro è bello e compiuto.Intervistato dal Corriere dello Sport, il portierone azzurro si è lasciato andare: “Abbiamo un leggero vantaggio nei confronti del Chelsea, una grande squadra capace di ribaltare ogni pronostico. Posso sicuramente affermare che chi passerà il turno potrà proiettarsi verso scenari fantastici: è una Champions molto livellata, tutti se la giocano. Il Napoli, ad esempio, a parte Barcellona e Real Madrid, non è inferiore a nessuno. Perciò ci crediamo ciecamente”.

Chissà Mazzarri come prenderà le dichiarazioni del suo numero uno. Il tecnico livornese, anche se non lo ammetterà mai, la pensa più o meno alla stessa maniera; magari negli eventuali quarti sfiderà il Basilea e lo innalzerà a club tra i migliori in Europa. Ma è il suo modo di fare, la sua concezione mourinhana di infondere fame nei giocatori, altrimenti sarebbe grave se così non fosse. Interviste a parte, un dato è inconfutabile: il Napoli è nell’elité del calcio, di nuovo, in corsa per il terzo posto in campionato, per la conquista della Coppa Italia e per un sogno chiamato Champions. E allora, cari amici azzurri, abbracciatelo e tenetevelo stretto quell’originale personaggio chiamato Aurelio De Laurentiis.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.