Lazio, dimissioni Reja: tutto rimandato a dopo la sfida di Europa League

Dopo gli squilibri sorti già ad inizio stagione, l’allenatore della Lazio, Edy Reja, torna a presentare le proprie dimissioni, questa volta in modo definitivo. Alla base della decisione del tecnico di Gorizia vi sarebbe un litigio con il presidente Lotito e il ds Igli Tare.

Tanti i problemi che hanno indotto il tecnico a pensare di abbandonare la guida dei laziali. Dal mercato insoddisfacente alle cocenti sconfitte  in campionato, l’ultima quella bruciante contro il Palermo per 5-1. E poi la litigata di ieri con i vertici della società a far traboccare il vaso.

Secondo le ultimissime, però, pare che Lotito abbia respinto le dimissioni e Reja partirà così insieme alla squadra alla volta di Madrid. Dopo l’incontro con l’Atletico ci sarà un faccia a faccia tra l’allenatore e il presidente biancoceleste per prendere una decisione definitiva.

A sostituire il goriziano, in caso abbandoni la panchina, rimane in preallarme il tecnico della Primavera laziale Bollini.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.