Inter beffata, il Marsiglia segna al 92′ dopo un match con poche emozioni

Non solo in campionato. Il momento nero dell’Inter si conferma anche in Champions League. La banda di Ranieri vedere sfumare l’occasione di un possibile (e prezioso!) pareggio contro i francesi dell’Olympique Marsiglia, dopo una gara giocata a ritmi bassi e con pochi acuti. Castiga i nerazzurri il gol di Ayew, che di testa batte Julio Cesar sugli sviluppi di un calcio d’angolo in “zona Cesarini”.

Ranieri si affida in attacco a Forlàn, assistito da Zarate, in versione rifinitore, e Snejder sulla trequarti. In difesa torna la coppia Lucio-Samuel con Chivu e Maicon sugli esterni. Mediana affidata all’esperienza di Zanetti, Stankovic e Cambiasso. Deschamps, invece, schiera un solido 4-2-3-1 con i centrali difensivi Diawara-N’Koulou e Azpilicueta e Morel ai lati. Diarra e Cheyrou agiscono da schermo davanti alla difesa, mentre il trio Amalfitano-Valbuena-A.Ayew supporta l’unica punta Brandao.

In avvio entrambe le squadre non sembrano voler forzare troppo il ritmo di gara. I padroni di casa del Marsiglia cercano di rompere il ghiaccio con un tentativo dalla distanza di Cheyrou, ma Lucio è vigile e devia in calcio d’angolo. La prima vera occasione da gol, però, è dell’Inter, veloce al 10′ a portarsi in avanti con Cambiasso, che dalla sinistra serve un traversone in area all’indirizzo di Forlàn, ma il piattone dell’uruguaiano da due passi trova la deviazione con la punta delle dita di Mandanda. Il Marsiglia cerca comunque di spingere e al 20′ spaventa Julio Cesar con una conclusione di Azpilicueta che sorvola di poco la traversa. I transalpini ci provano anche su calcio piazzato e al 29′ Valbuena effettua una punizione insidiosa nell’area piccola che nè Nkoulou nè Diawara riescono a ribadire in rete. L’Inter non si perde d’animo e cerca di giocarsi le sue carte soprattutto con le giocate di un ispiratissimo Cambiasso. Al 36′ proprio l’argentino si invola fin sottoporta e serve al centro dell’area Zarate, che, nonostante sia smarcato e in una buona posizione, non riesce ad imprimere la giusta potenza al tiro, facilmente controllata dall’estremo difensore francese. A pochi minuti dal termine del primo tempo, poi, i nerazzurri provano di valicare la retroguardia casalinga con un lancio di Lucio per Forlàn che sulla sinistra scarica su Cambiasso, ma il tiro trova una deviazione della difesa francese e Mandanda afferra senza problemi.

Nella ripresa Ranieri è costretto ad una sostituzione forzata per un fastidio al ginocchio di Maicon, che lascia spazio a Nagatomo.

Già al 3′ Julio Cesar torna al lavoro, bloccando un tiro centrale di Brandao su cross al bacio di Ayew. Il match poi regala pochissime emozioni, con le due compagini concentrate più a non prendere gol che a realizzarli. Solo alla mezz’ora si registra un acuto da parte dell’Inter. Snejder su calcio di punizione trova una deviazione di testa di Samuel, la palla carambola sui piedi di Stankovic che non riesce a calibrare il tocco, regalando una palla facile a Mandanda. Solo quattro minuti e il Marsiglia risponde con A. Ayew, che stacca di testa in area superando Nagatomo, ma manda il pallone di poco a lato alla destra di Julio Cesar. L’attaccante francese, però, insiste e all’88’ si trova ancora in area sovrastando Lucio e di testa centra lo specchio della porta, ma Julio Cesar è attento e blocca la sfera. La glora del giocatore del Marsiglia, comunque, è solo rimandata. A tempo scaduto, negli ultimi scampoli dei minuti di recupero, Valbuena effettua un calcio d’angolo che in area raggiunge proprio Ayew, abile ad anticipare Chivu. Grande incornata dell’attaccante, che mette il pallone in fonda al sacco per un clamoroso 1-0 che nessuno più si aspettava.

L’Inter di Ranieri quindi torna a casa sconfitta immeritatamente e dovrà attendere la gara di ritorno (13 Marzo alle 20.45 a San Siro) per rimettere in sesto il risultato, ancora apertissimo. I nerazzurri pagano la scarsa vena offensiva che di fatto ha portato ben poche occasioni degne di nota. Gli uomini di Deschamps, invece, possono ritenersi ben soddisfatti per un puntaggio che li farà partire con un minimo vantaggio per l’operazione qualificazione ai quarti.

 

TABELLINO

OLYMPIQUE MARSIGLIA-INTER 1-0
Olympique Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Azpilicueta (35′ st Fanni), Diawara, N’Koulou, Morel; Diarra, Cheyrou (39′ st Kaboré); Amalfitano, Valbuena, A. Ayew; Brandao (28′ st J. Ayew). A disp.: Bracigliano, Sabo, Traoré, Gignac. All.: Deschamps
Inter (4-3-2-1): Julio Cesar; Maicon (1′ st Nagatomo), Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Stankovic, Cambiasso; Sneijder, Zarate (18′ st Obi); Forlan. A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Poli, Milito, Pazzini. All.: Ranieri
Arbitro: Cakir (TUR)
Marcatori: 48′ st Ayew (OM)
Ammoniti: Diawara (OM), Stankovic, Zarate, Chivu (I)
Espulsi: nessuno.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.