Guardiola prende tempo, rinnovo in dubbio

Il futuro di Josep Guardiola sulla panchina del Barcellona è sempre più in discussione. A tenere banco nella consueta conferenza stampa pre-partita è stata la questione rinnovo, ma il tecnico non si sente ancora pronto per prendere una decisione definitiva: “Non ho ancora deciso, quando sarò sicuro lo dirò. E’ una questione personale, si tratta di capire quanto posso lavorare bene“.

Da quando siede sulla panchina del club blaugrana, Guardiola ha quasi sempre vinto tutto ciò che vi era da vincere, mentre adesso si trova in una situazione di difficoltà, con il Real Madrid di Josè Mourinho in vetta a +10 lunghezze di distanza e con la LIGA in pugno. E non vuole assolutamente illudere i tifosi del Barcellona ipotizzando un’improbabile “remuntada“: “È importante vincere la prossima partita, non contano le ipotesi. Il distacco in classifica è abbastanza ampio da farci capire che domani possiamo solo vincere: con 10 punti da recuperare, bisogna solo pensare a vincere il prossimo match. Ripeto, non ha alcun senso ipotizzare rimonte in questo momento. Recuperare è difficile, non possiamo far altro che concentrarci sul prossimo impegno“.

Il tecnico spagnolo ha poi aggiunto che se dipendesse dalla sua volontà avrebbe già rinnovato per 3, 4 o anche 5 stagioni, rendendo la situazione molto più stabile. Ma ha anche specificato che si tratta di “una questione personale, si tratta di capire quanto posso lavorare bene. Non posso lavorare in una societá così esigente se non mi sento in grado. Ancora non mi è chiaro“.

Che si stia, forse, per chiudere uno dei cicli più vincenti nella storia del calcio moderno?

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it