Liverpool, Lugano difende Suarez: “Ci vogliono le palle per fare quel che ha fatto”

Il difensore e capitano dell’Uruguay Diego Lugano è sceso in difesa del connazionale Luis Suarez dopo le polemiche che hanno travolto l’attaccante dopo essersi rifiutato di dare la mano a Patrice Evra del Manchester United, a cui in passato aveva rivolto pesanti insulti razziali ricevendo anche 8 giornate di squalifica.

Sul suo sito ufficiale Diego Lugano, attualmente in forza al PSG, attacca i falsi moralisti e gli ipocriti che hanno commentato l’accaduto senza conoscere la realtà e difende il compagno di nazionale: “Suarez ha passato dei mesi orribili che non meritava. Tutti sanno che il calcio è un grande circo. Certo, l’Inghilterra è stato storicamente un paese coloniale e il razzismo è un argomento delicato, ma sappiamo tutti che non ha nulla a che fare con quello che è successo tra Luis ed Evra. – continua Lugano – Molti falsi moralisti e ipocriti ne hanno approfittato, Luis è l’unico partito innocente in questa situazione. Bisogna avere le palle per fare quello che ha fatto lui, ha seguito il suoi principi, viviamo in una democrazia e se non si vuole salutare qualcuno, non lo si fa. Ancora meno se quella persona ti ha fatto passare brutti momenti”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.