Hiddink conteso fra Anzhi e Chelsea

Il tecnico Guus Hiddink nelle prossime ore potrebbe sedere nuovamente su una panchina. Il Chelsea e l’Anzhi infatti sembrano aver deciso di puntare sul santone olandese per dare vita ad un progetto vincente.
Dell’interessamento del Chelsea si sa quasi tutto: lo vogliono i senatori, piace al presidente Abramovich e anche al pubblico dello Stamford Bridge che sembra non sopportare più il tecnico Villas-Boas, accolto come nuovo Mourinho e rivelatosi una pallida copia dello ‘Special One’. Il patron Abramovich però è ancora titubante sull’esonero del portoghese, vista la spesa sostenuta in estate per strapparlo al Porto e alla concorrenza di altri grandi club europei. Così per Hiddink si sta aprendo una nuova strada.
Secondo il quotidiano Voetbal International il tecnico olandese sarebba a Mosca per trattare con la dirigenza dell’Anzhi, che comunque non molla Capello, per un contratto di 18 mesi a 9,9 milioni di euro a stagione. Cifra molto allettante per Hiddink che comunque sembra voler prima capire le intenzioni del Chelsea, visto che il prestigio della panchina londinese non è paragonabile a quella del club del Dagestan.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.