Le pagelle di Milan-Arsenal 4-0

MILAN
Abbiati 7: due conclusione nello specchio della porta per l’Arsenal, che portano la firma di Van Persie, e con due super prodezze evita il peggio per la sua squadra.
Abate 6: il solito motorino sulla corsia di destra. Questa sera più attento in fase di copertura che in quella di proposizione per contenere la velocità degli esterni inglesi.
Antonini 6: sfiora il gol in un paio di azioni, gioca una discreta prova annullando di fatto Walcott per tutta la prima frazione di gioco.
Mexes 6,5: sicurezza e precisione per il reparto difensivo rossonero. Attento sulle palle alte e in marcatura, nel secondo tempo, su Henry.
Thiago Silva 7: il miglior difensore al mondo, non una parola di più. Imprescindibile per questo Milan. Annulla Van Persie e in altre occasione dimostra tutto il suo valore.
Van Bommel 6: l’olandese prezioso in interdizione e anche in fase di costruzione. Non è la sua miglior partita ma completa un reparto di mediana davvero impeccabile questa sera.
Nocerino 6,5: altra prova di grande quantità per l’ex Palermo. Muscoli e corsa a disposizione di Allegri per impedire le accelerazioni fulminee dei londinesi.
Seedorf sv: in 10’ di gioco sfiora la rete con un destro potente sul primo palo poi per problemi muscolari lascia il posto ad Emanuelson (6).
Boateng 7: torna il boa e cambia volto anche il gioco del Milan. Velocità, imprevedibilità e concretezza. Il numero 27 del Milan tira fuori dal cilindro un’altra perla come contro il Barcellona per il gol che ha aperto le danze a San Siro. Al suo posto Ambrosini (6).
Robinho 7,5 (il migliore): dimenticate tutto. Come se tra campionato e coppa non avesse sbagliato decine di gol. Con una serata perfetta, Robinho sigla una fantastica doppietta facendo impazzire i tifosi di gioia. Al suo posto Pato (sv).
Ibrahimovic 7: solito gioco. Spazia su tutto il fronte d’attacco, delizia la platea con giocate fantastiche e una di queste gli vale il calcio di rigore del 4-0.

 

 

ARSENAL
Shezny 5,5: incolpevole sui gol rossoneri. Nulla può sulle conclusioni di Boateng, Robinho e Ibrahimovic su rigore.
Sagna 6: il terzino migliore dell’Arsenal, rientrato da pochi giorni dopo un lungo infortunio, si conferma un discreto fluidificante ma anche lui si deve inchinare alla maggiore qualità dell’attacco del rossonero.
Gibbs 5: disastroso in più di un occasione. Nullo in fase offensiva mentre nel reparto arretrato va in tilt per le continue folate offensive del tridente Boa, Binho, Abate. Serata da dimenticare.
Vermaalen 5,5: è il miglior difensore centrale dei Gunners, Wenger si fida molto di lui ma il cliente è di quelli scorbutici. Ibra si fa valere fisicamente creando così spazi preziosi per l’inserimento dei centrocampisti.
Kocielny 5: soffre la fisicità di Ibrahimovic nella prima frazione di gioco. Confusionario e lento anche in fase di costruzione. Al suo posto Djorou (5).
Ramsey 5,5: ha il compito di far girare palla e far salire la sua squadra ma è ottimamente braccato da Nocerino. Wenger lo sostituisce con Henry (6).
Song 6: in fase di interdizione è senza dubbio un altro giocatore. Salva diverse occasioni preziose per il Milan ed è l’unico che rasenta la sufficienza.
Arteta 5,5: rientra dopo l’infortunio e dopo non aver giocato in campionato in casa del Sunderland ma anche lui soffre il pressing alto del centrocampo milanista.
Rosicky 6: l’unico che cerca di dare un po’ di equilibrio alla manovra dei Gunners. Prova ad innescare la velocità delle corsie laterali ma nulla più. Non è più il Mozart del calcio di qualche anno fa.
Walcott 5,5: Annullato da Antonini, non certo Roberto Carlos. Impacciato e sorpreso dalla cattiveria dei giocatori rossoneri. Non si rende mai pericoloso. Al suo posto Chamberlain (sv).
Van Persie 6: la sua pericolosità è nota. Ma sulla sua strada si trova di fronte un super Christian Abbiati che in ben due occasioni si supera in calcio d’angolo.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it