Manchester in festa: lo United vola al comando. Liverpool battuto 2-1 con doppietta di Rooney

Il Manchester United supera il Liverpool nel 185°esimo derby d’Inghilterra e vola momentaneamente in testa alla classifica della Premier League. Un punto di vantaggio sui cugini del City al termine del 2-1 inflitto ai Reds di Kenny Dalglish. Match firmato dalla doppietta di Rooney e dal gol di Luis Suarez.

FIGURACCIA SUAREZ – Il primo fattaccio da segnalare riguarda il caso Suarez-Evra. Il talentuoso numero 7 del Liverpool, al momento del saluto pre-gara, ha evitato volontariamente la mano del francese che a sua volta ha cercato con la forza di prendere il braccio del calciatore del Liverpool. Una scena che con il calcio moderno non ha niente a che fare ma che conferma le 10 giornate di squalifica inflitte a Suarez due mesi fa per le presunte frasi razziste rivolte nei confronti proprio del capitano dello United.

PIU’ RED DEVILS CHE REDS – Tra i fischi dell’intero “Old Trafford” nei confronti dell’ex giocatore dell’Ajax, comincia la sentitissima sfida tra Red Devils e Reds. Match che si gioca su ritmi elevati e al 9′ arriva la prima occasione per gli ospiti con Johnson, autore di una fuga degna del miglior staffettista, che entra in area di rigore poi prova a piazzare il sinistro ma la sfera termina di qualche centimetro a lato. Un campanello di allarme che lo United sa cogliere al volo per cominciare la pressione totale nei confronti del Liverpool: al 17′ Rafael semina il panico nell’area di rigore ospite, sinistro velenoso che Welbeck non tramuta in gol per un’inerzia. Alla mezzora esatta l’occasione più ghiotta del primo tempo che capita sulla testa dell’immortale Paul Scholes, su cross di un altro immortale Ryan Giggs, ma Reina miracolosamente si ritrova il pallone sul petto riuscendo a salvare la propria porta. Il Manchester attacca e sfonda molte volte sugli esterni come al 33′ quando Luis Antonio Valencia, uno degli uomini più in forma della formazione di Sir Alex Ferguson, pesca Evra sul secondo palo ma il colpo di testa del francese termina di poco alto sopra la traversa. Nel finale di tempo il Liverpool prova a rendersi pericoloso sul corner di Gerrard, Skrtel prova il destro al volo, deviato da Ferdinand, che termina lontano dai pali.

EMOZIONE VIOLENTISSIMA – Come un fulmine a ciel sereno, anche se è difficile trovare raggi di sole all’Old Trafford, la ripresa comincia con un uno-due tremendo dei Red Devils che stende il Liverpool. Al 47′ padroni di casa in vantaggio con Wayne Rooney, un rapace in area, che approfitta della spizzata di Ferdinand per scaraventare in rete da distanza ravvicinata la rete dell’1-0. Esattamente 3′ più tardi ancora Rooney, questa volta su assist di Valencia, batte Reina in uscita siglando il suo 22°esimo gol in stagione, il 168°esimo in 350 partite con la maglia dello United. E’ notte fonda per Kenny Dalglish che dopo aver rischiato di capitolare per la terza volta al 58′ (Rooney fallisce la tripletta a tu per tu con Reina), decide di buttare nella mischia Carroll e Bellamy al posto di Spearing e Downing. La squadra di Ferguson comincia così ad agire di rimessa lasciando l’impostazione del gioco a Gerrard e compagni che all’80’ accorciano le distanze. Su un cross apparentemente innocuo di Gerrard, Ferdinand interviene in maniera goffa e Suarez da due passi infila De Gea. Al 90′, come contro il Chelsea, lo stesso De Gea compie un altro miracolo sul sinistro da fuori area di Johnson deviando la sfera sopra la traversa. Al termine del terzo minuto di recupero, Dowd manda le squadre nello spogliatoio, vince lo United, vince il fair play di Evra che si fa tutto il campo per esultare con i suoi tifosi.

MANCHESTER – LIVERPOOL 2-1

Manchester: De Gea, Rafael, Ferdinand, Evans, Evra, Scholes, Carrick, Giggs, Valencia, Rooney, Welbeck. A disp.: Amos, Fabio, Cleverley, Park, Pogba, Berbatov, Hernandez. All.: Sir Alex Ferguson.
Liverpool: Reina, Josè Enrique, Johnson, Agger, Skrtel, Spearing (60′ Carroll), Henderson, Gerrard, Downing (60′ Bellamy), Kujt (75′ Adam), Suarez. A disp.: Doni, Carragher, Shelvey, Kelly. All.: Kenny Dalglish.
Arbitro: Phil Dowd.
Marcatori: 47′ e 50′ Wayne Rooney, 80′ Suarez.
Note: Ammoniti Downing (L), Carrick (M).

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it