Vedi Napoli e poi… te ne torni in Argentina

Il titolo scelto è un riadattamento alla famosa espressione “Vedi Napoli e poi muori”, frase celebre usata da molti, avventori e non del capoluogo campano, per descrivere l’estasi dovuta alla bellezza della città che fu dei vari Peppino De Filippo, Totò, ecc. In ambiente calcistico, dici Napoli e pensi a Maradona. il Pibe de Oro che all’ombra del vesuvio ha costruito la sua fama, il suo mito.

Stesso discorso, tuttavia, non deve essere stato per Cristian Chavez, attaccante argentino classe ’87 arrivato alla corte di Mazzarri durante l’ultima campagna acquisti estiva dei partenopei. Il giovane calciatore è stato rispedito, almeno temporaneamente, al mittente e cioè alla formazione sudamericana del San Lorenzo, club dal quale gli azzurri lo avevano prelevato.

El Negro, come viene soprannominato l’argentino per via della sua carnagione scura, è rimasto ai margini della squadra napoletana, collezionando solamente due presenze in campionato con zero goal all’attivo.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.