Juve-arbitri. Botta e risposta fra Marotta e Braschi

Botta e risposta a distanza di qualche ora, ieri, fra l’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta e il designatore degli arbitri Stefano Braschi.Il primo, nel dopo gara di Juve-Siena, aveva infatti chiesto un occhio di riguardo al designatore per la sua Juve, attualmente prima in classifica denunciando: “Oggi siamo stati palesemente penalizzati: l’arbitro Peruzzo non ci ha concesso un rigore netto. Probabilmente al direttore di gara è mancato il coraggio e l’esperienza necessaria per decidere a nostro favore in quell’occasione, ma è dall’inizio del campionato che noi viviamo situazioni simili. Pur essendo primi in classifica e fra le squadre che creano di più infatti ci è stato concesso un solo rigore a favore. – continua Marotta – Chiedo al designatore Braschi di avere arbitri all’altezza della nostra classifica, arbitri internazionali che abbiamo maggiore esperienza e ci rispettino maggiormente”.

In serata non si è fatta attendere la risposta del designatore che ha ricordato a Marotta che tutte le squadre meritano lo stesso rispetto: “Marotta chiede rispetto? Non capisco cosa voglia dire. Il campionato viene giocato da 20 squadre, non solo dalle pretendenti allo scudetto. – ribadisce Braschi a ‘La Domenica Sportiva’ – Tutti meritano lo stesso rispetto, dalla Juventus al Novara”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.