D-day, De Rossi: “La mia volontà è stata sempre quella di restare. Luis Enrique decisivo per il rinnovo”

Dopo la roboante vittoria contro l’Inter oggi è il giorno dell’ufficialità del rinnovo di contratto fra Daniele De Rossi e la Roma. Il centrocampista giallorosso, definito da tutti ‘Capitan futuro‘ ha voluto spiegare in una speciale conferenza i motivi che lo hanno spinto a restare nella capitale, dopo le tante voci di un possibile addio, destinazione Manchester.

Ecco le prime parole rilasciate da De Rossi:

Ho deciso di restare qui perchè Roma è tutto per me, è la mia vita! Ho bisogno di restare attaccato a questa città, a questi colori e a questi tifosi. Ho bisogno di questa squadra per esprimere il mio calcio. A tante cose ho pensato in questo periodo, anche a soluzioni alternative, ma alla fine ho scelto ciò che desideravo di più. Ho parlato con altre società ma la mia volontà è quella di provare a vincere con questa squadra. Questa società vuole tornare a competere per grandi traguardi, l’anno prossimo vincere sarà il nostro unico obiettivo.

Il problema non è stato a livello umano, ma a livello professionale. Non ero visto più come un giocatore forte e avevo le mie responsabilità. Io qui ci devo stare se sono ben voluto. In questi mesi non abbiamo mai discusso in maniera scortese del rinnovo, c’è stato sempre il giusto approccio alla questione anche se io non volevo fare sconti. La cifra che ho richiesto inizialmente è rimasta invariata, mentre la clausola rescissoria non è mai stata un’opzione eticamente appropriata, infatti nel contratto non è stata inserita. Sarebbe sicuramente stonata visto lo splendido rapporto che ho con la città e i tifosi“.

Luis Enrique è stato fondamentale per la mia decisione, ha riacceso lo spirito a tutti i giocatori. A livello di allenatori è il migliore che io abbia mai avuto, sia a livello tattico che di ritiri“.

 

IL CONTRATTO

5 anni a circa 5,5 milioni di euronessuna clausola rescissoria


Condividi
Nato a Formia (Latina), collabora con vari siti d’informazione. La sua più grande passione è il giornalismo sportivo, e considera MondoPallone.it una grande occasione per poter crescere professionalmente.