Coppa d’ Africa: Zambia in semifinale, Sudan battuto 3-0

Qualificazione alle semifinali per i Chipolopolo di Hervé Renard che non hanno nessun problema ad avere la meglio su un Sudan che aveva già vinto il suo personale torneo con il passaggio ai quarti di finale. I gol che firmano il successo zambiano sono firmati da Sunzu in avvio, da Katongo e da Chamanga nella ripresa.

Si giocava a Bata dove lo Stadio era praticamente vuoto per il meno affascinante tra i quarti di finale quelli in programma tra sabato e domenica. Lo Zambia, favorito alla vigilia, ha un buon approccio e trova subito il gol al quarto d’ ora, dopo che Mayuka, il più temibile tra gli zambiani, si era fatto respingere da Salem al 5′ una conclusione di destro a tu per tu col portiere sudanese . Ma il gol come detto arriva presto: punizione dalla sinistra di Kalaba e colpo di testa vincente di Sunzu con difesa sudanese a dir poco rivedibile. I Coccodrilli del Nilo hanno grosse difficoltà a battersi contro i più dinamici Chipolopolo e non riescono mai ad impensierire la porta difesa da Mweene se non con un tiraccio di Hamed Nassir che rimbalza più volte prima di arrivare tra le braccia del portiere zambiano.

Il Sudan è anche sfortunato perdendo nella sola prima frazione due calciatori per infortunio: Youssif Hado al 30′ e Hamed al 42′ che impoveriscono il già limitato tasso tecnico dei Coccodrilli. Il primo tempo, piuttosto povero di alti contenuti tecnici, si conclude con lo Zambia meritatamente avanti.

Il miglior momento sudanese è rappresentato da un break a inizio ripresa con doppia lieve insidia per la porta zambiana. Prima ci prova Ahmed con un destro che termina non lontano dall’ incrocio dei pali, un paio di minuti dopo è El Tahir che calcia troppo centralmente col sinistro. Renard abbassa un pò i suoi inserendo un difensore in più, Kasonde, al posto di un centrocampista, Lungu. Il Sudan cerca di andare aldilà dei suoi limiti tecnici e ci prova con lanci lunghi a cercare i suoi uomini più avanzati, ma l’ ordine tattico zambiano rende impenetrabile la difesa dei Chipolopolo e la sensazione che si ha a metà ripresa è che senza il classico ‘jolly’ difficilmente il Sudan potrebbe riportare il punteggio in parità.

La svolta definitiva a favore dello Zambia arriva al 64′: giocata di Kalaba sulla sinistra, l’ esterno zambiano entra in area e si fa atterrare fallosamente da Ali Idris, che viene espulso dopo che l’ arbitro aveva assegnato il penalty. Batte Katongo che si fa respingere il tiro da Salem ma è lo stesso capitano arancioverde a ribattere in rete per il 2-0. I Chipolopolo potrebbero portare a tre le loro segnature, grazie a qualche bello spunto ma soprattutto ad errori difensivi dei Coccodrilli del Nilo ormai rassegnati ad uscire dal torneo. Ci riescono all’ 86′ col nuovo entrato Chamanga che da posizione defilata mette a girare sul secondo palo battendo per la terza volta il povero Salem. Grande gioia per lo Zambia che festeggia il passaggio alle semifinali, non gli accadeva dal 1996, dove troverà la vincente di Ghana-Tunisia in programma domenica sera.

ZAMBIA (4-4-2): Mweene; Nkausu, Sunzu, Himoonde, Musonda; Chansa, Sinkala, Lungu (56′ Kasonde), Kalaba; C.Katongo (89′ Sakuwaha), Mayuka (64′ Chamanga). ALL. H. Renard

SUDAN (4-5-1): Salem; Mohamed, Bashir Koko, Ali Idris, Omar; Ahmed Bashir, Yousif Hado (30′ Kamal), Moustafa (68′ Abdalli), Hamed Nassir (42′ Agab), Tahir Osman; El Tahir. ALL. M. Abdallah Mazda

MARCATORI: 15′ Sunzu (Z), 66′ C.Katongo (Z), 86′ Chamanga (Z)

AMMONITI: Mohamed, Ali (S), Sinkala (Z)

Condividi
Cresciuto a pane e calcio ma malato di sport americani sia professionistici che collegiali, faceva parte del primo MondoPallone. Ha collaborato, tra gli altri, con Calciomercato.com, RealSport e Firenzenews. Ha molte esperienze di eventi sportivi dal vivo in diversi Paesi.