Roma-Inter, Ranieri: “Il cambio del modulo ci ha fatto deragliare. Domani in campo per vincere”

La sfida di domani pomeriggio contro la Roma è per Claudio Ranieri e la sua Inter una gara da vincere a tutti i costi per non allontanarsi ulteriormente dal treno utile al raggiungimento di un posto nella prossima Champions League. All’Olimpico sarà un match ad alta tensione, i giallorossi non vivono un gran momento, complici gli ultimi tre risultati negativi: in campionato il pari casalingo con il Bologna e la sconfitta di mercoledì sera sul campo del Cagliari. Di mezzo la sconfitta subita contro la Juventus che è costata l’eliminazione dalla coppa Italia. Per Ranieri sarà una gara dal sapore speciale visto che ha allenato la squadra capitolina nel 2009-2010 e nella prima parte della stagione 2010-2011. Alla guida dei giallorossi il tecnico testaccino sfiorò lo scudetto che andò poi sul petto dell’Inter mourinhana.

Ecco le parole rilasciate in conferenza stampa dal tecnico dei nerazzurri Claudio Ranieri.

 

Domani ritornerà a Roma, che effetto le farà?

“Dal punto di vista umano sarà bellissimo tornare, visto che ho avuto anche la fortuna di allenarci. Per entrambe le squadre sarà una partita importante”.

Che avversario si troverà di fronte la sua squadra?

“La Roma è un avversario che attacca e concede molto. Dovremmo stare attenti in ogni momento della partita e sfruttare al massimo ciò che loro concederanno”.

La sconfitta in Coppa Italia subita a Napoli può aver cambiato il corso della stagione dell’Inter?

“Non potevamo e non possiamo vincere sempre. Soltanto il lavoro quotidiano potrà darci la possibilità di riprendere il cammino interrotto. Non sono preoccupato per questi ultimi black out della squadra, ma per arrivare in zona Champions dovremmo lavorare tanto”.

Wesley Sneijder come sta?

“Per domani non sarà a disposizione ma per fortuna gli esiti degli esami hanno dato esito negativo. Per Novara spero di riaverlo”.

L’aspetto positivo di questi ultimi mesi è il ritorno a ottimi livelli di Milito. La rinascita del ‘Principe’ la sente anche un pò sua?

“Io ho dato semplicemente tutta la fiducia possibile a un campione che negli allenamenti lavorava e lavora tuttora in maniera durissima, sacrificandosi per la squadra in ogni momento. Il ritorno ai livelli di un tempo è soprattutto merito suo”.

Come ha trovato Angelo Palombo?

“Il suo inserimento è stato molto buono. Si è subito integrato con la squadra”.

Un suo parere su Luis Enrique e il nuovo progetto della società giallorossa.

“Luis Enrique è stato un ottimo acquisto da parte della Roma. Con lui si vede che la squadra ha una propria identità, gioca palla a terra, possesso palla, verticalizzazioni. L’impronta stile Barcellona è assai visibile, farà molto bene con il passare dei mesi”.

Maltempo e stadi vuoti..un binomio assai frequente nel calcio italiano.

“Vedere gli stadi senza tifosi è innanzitutto un dispiacere per i giocatori. Potrebbe essere utile ridurre le squadre del campionato, in modo da agevolare anche quelle impegnate in campo europeo”.

Quando potrà essere a disposizione il neo acquisto Guarin?

“Non so stabilire al momento attuale una data precisa. Lo staff medico sta ora valutando tutta la situazione, vedremo giorno dopo giorno come proseguirà il recupero”.

Il calo dei risultati ha cosa è dovuto principalmente?

“Non credo sia stato un fattore psicologico. Il calo penso sia dovuto al cambio di modulo che ci ha fatto perdere molti punti di riferimento”.

Ricky Alvarez invece come sta?

“Ha il ginocchio un pò gonfio per via di un colpo subito. Non è comunque nulla di grave, rientrerà col Novara”.

 

Ecco l’elenco dei convocati:

Portieri: 1 Julio Cesar, 12 Luca Castellazzi, 21 Paolo Orlandoni

Difensori: 2 Ivan Cordoba, 4 Javier Zanetti, 6 Lucio, 13 Maicon, 23 Andrea Ranocchia, 25 Walter Samuel, 26 Cristian Chivu, 37 Davide Faraoni, 55 Yuto Nagatomo.

Centrocampisti: 17 Angelo Palombo, 18 Andrea Poli, 19 Esteban Cambiasso, 20 Joel Obi

Attaccanti: 7 Giampaolo Pazzini, 22 Diego Milito, 28 Mauro Zarate, 30 Luc Castaignos.

 

Condividi
Nato a Formia (Latina), collabora con vari siti d’informazione. La sua più grande passione è il giornalismo sportivo, e considera MondoPallone.it una grande occasione per poter crescere professionalmente.